Donate dai marescialli del corso Patria della SSE due giostre per bambini con bisogni speciali: la nota dell’assessore Fersini

In occasione dell’inaugurazione delle due giostre per bambini diversamente abili donate dai militari del corso Patria della Scuola Sottufficiali dell’Esercito l’assessore ai Servizi Sociali Fersini ha rilasciato le seguenti dichiazioni.

“A volte, quando ci si trova di fronte ad una comunità che è stata capace di compiere un prezioso gesto di solidarietà, tra le tante parole che si vorrebbero dire per sottolineare una buona azione, spontaneamente ci viene da dire un “semplice” grazie.

cerimoniaIl mio grazie, pertanto, è indirizzato in prima battuta ai marescialli del corso “Patria della Scuola Sottufficiali dell’Esercito”, che hanno voluto donare alla città di Viterbo alcune attrezzature ludiche per i bambini speciali, i bambini diversamente abili, giochi che da ora sono disponibili nel giardino pubblico di via Carlo Cattaneo.

 

Questa loro sensibilità d’animo rappresenta un’ulteriore conferma del radicamento delle nostre Forze Armate nel territorio, del loro sentirsi comunità viva e partecipe alla vita sociale della città di Viterbo; il loro gesto, ha messo in evidenza il cuore di tante persone, impegnate a raggiungere questo obiettivo sociale di vera cittadinanza attiva.

Per questo, voglio anche esprimere un plauso e un ringraziamento particolare, sia personale che istituzionale, al generale comandante Zambuco, rappresentante istituzionale della Scuola, evidenziando che iniziative di questo genere contribuiscono a tenere alto il valore delle nostre istituzioni, militari e civili.

Sull’esempio di quanto realizzato, sarà mia premura assicurare un seguito all’iniziativa e pertanto mi adopererò affinché tutti i giardini comunali possano ospitare giochi e altre strutture ludiche capaci di accogliere tutti i bambini. Nessuno escluso”.

   

Leave a Reply