E’ il mese dello Scorpione

Scorpione dal 23 ottobre al 22 novembre circa.

Ci troviamo nel segno più emblematico dello Zodiaco.Scorpio I nativi appaiono circonfusi da un alone di mistero inquietante, che si traduce in manifestazioni contraddittorie e sfuggenti. Dotati di notevole prontezza di riflessi derivante dall’esaltazione di Mercurio, tendono anche all’aggressività e prediligono situazioni forti e rischiose. Sorretti da forza di volontà fuori dal comune, non

esitano a servirsi del velenoso pungiglione, pur di difendersi in qualunque circostanza. Sanno adattarsi alle situazioni di vita più difficili rinunciando anche alle tradizioni più rassicuranti e agli agi. Si dice che lo Scorpione ama le situazioni sotterranee, complicate, se non addirittura contorte. E forse è vero, perché il periodo stagionale, in cui nasce, è quello in cui tutta la natura appare ferma, morta, quando in realtà e tutt’altro che così. Sottoterra c’è un seme che sta lottando per la vita, che ha iniziato un lungo cammino per poter nascere a primavera. In questo segno il rischio, è sempre calcolato da un acuto Mercurio e la sopravvivenza è assicurata dalla spinta e dal coraggio di Marte.

Lo Scorpione in genere cova collere che riesce a controllare, o meglio a mascherare, anche a lungo, ma quando si sente sicuro, esplode con tutta la sua forza; proprio come il seme che esce allo scoperto quando tutto è in suo favore.

Lo Scorpione sente fortemente i problemi legati alla morte, alla sessualità, all’occulto. In esso si nascondono tutti i nostri problemi dell’infanzia, delle relazioni con la nostra famiglia d’origine, del nostro inconscio. Se abbiamo vissuto bene la fase iniziale della nostra vita, vivremo bene anche la nostra sessualità. In questo segno, il Bambino nato nello Scorpione, ormai diventato uomo, è messo di fronte a se stesso.

O si guarderà dentro senza timore, e getterà la maschera, che crescendo ha indossato, o sarà perduto. Per nascere a nuova vita, dovrà far morire quanto di negativo è dentro di sé. Buon Compleanno!

   

Leave a Reply