Università Unimarconi

E…state in poesia. È uscito il libro Nubivagus: una raccolta di liriche eleganti della poetessa Nadia Pascucci

di ANNA MARIA STEFANINI-

VITERBO- È uscito il nuovo, attesissimo libro della pluripremista poetessa viterbese Nadia Pascucci. “IO NON SONO CIÒ CHE SCRIVO SONO CIÒ CHE PROVI LEGGENDOMI” scrive Nadia. La poesia è così: entra nell’animo di chi la legge che la fa propria, la vive in base alle proprie esperienze e ne ritrova il senso profondo e l’essenza.
NUBIVAGUS di Nadia Pascucci è una raccolta di liriche eleganti e suggestive, che attraversano le passioni di chi legge.
La raccolta è impreziosita dalle opere dell’artista Maria Maddalena Monti.
La prefazione è a cura di Pietro Marongiu, scrittore e giornalista e la postfazione a cura dell’artista e psicologo Angelo Russo.
Nubivagus, della casa editrice Serena, è il connubio fra poesia e arte. I due linguaggi, uniti hanno il potere di toccare le corde più intime dell’animo umano, trasmettendo emozioni profonde e universali. Attraverso le parole incantate della poetessa Nadia Pascucci, possiamo immergerci in mondi emotivi ricchi di significato e bellezza.

I suoi versi appassionati ci conducono in un viaggio sensoriale attraverso l’amore, il dolore, la gioia e la nostalgia. Le metafore evocative, le descrizioni dettagliate e l’uso magistrale del linguaggio poetico che catturano l’essenza stessa dell’esperienza umana.

La sua poesia passionale e profonda non conosce confini né limiti, viaggiando attraverso il tempo, lo spazio, le culture per parlare direttamente ai nostri cuori. Con la sua capacità di tradurre emozioni complesse in immagini vivide e parole incantevoli, questa forma d’arte ci permette di esplorare la vastità del nostro mondo interiore.

In un’epoca caratterizzata dalla frenesia e dalla superficialità, la poesia passionale e profonda di Nadia Pascucci ci invita a rallentare, a riflettere e a connetterci con la parte più autentica di noi stessi. Ci insegna che non si tratta solo di leggere versi, ma di lasciarsi trasportare dalle sensazioni e dagli impulsi che essi suscitano in noi.

La poesia passionale e profonda di Nadia Pascucci è un tesoro prezioso che arricchisce le nostre vite e ci ricorda la bellezza e la complessità dell’essere umano. Attraverso le sue parole incantate e i suoi messaggi intrinsecamente significativi, possiamo trovare conforto, ispirazione e una profonda connessione con il mondo che ci circonda.

Il libro sarà presentato a Viterbo a settembre.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE