Edoardo Leo con “Cosa vuoi che sia”, il 14 luglio, al Tuscia Film Fest

VITERBO – Venerdì 14 luglio al Tuscia Film Fest Banca di Viterbo, alle ore 21.15 a Viterbo, sarà la volta di Edoardo Leo, che presenterà al pubblico dell’arena di piazza San Lorenzo il suo ultimo film da regista Che vuoi che sia.

La prevendita dell’evento è aperta sul sito www.tusciafilmfest.com e a Viterbo presso il Museo Colle del Duomo in piazza San Lorenzo. La biglietteria dell’arena aprirà il 14 luglio alle ore 19.15 in Piazza della Morte.

Dopo il film rivelazione Noi e la Giulia (2015), Edoardo Leo torna in veste di regista con una commedia dalle risate amare. Che vuoi che sia è la storia di Claudio e Anna, che continuano a rimandare il progetto di un figlio nell’attesa che la loro situazione economica migliori. Le loro speranze future sono riposte in una piattaforma web da lui ideata, ma il crowdfunding lanciato per svilupparla non dà i risultati auspicati. Una sera, complici alcol e delusione, Claudio lancia una sfida al “popolo di Internet”: fare un’offerta per un video hard, girato con Anna nella loro camera da letto, da mettere online. “Questo mio quarto film da regista è incentrato sulla storia di una scelta, del dilemma di una coppia di ragazzi come tanti che non sono indigenti ma nemmeno benestanti e che hanno l’opportunità di avere qualcosa in più per realizzare i loro sogni”. Un’opera su una generazione che non riesce a soddisfare le proprie ambizioni, definita dallo stesso Leo “non brillante ma di contenuto, perché la commedia resta il genere ideale per parlare di temi importanti”.

Attore, regista e sceneggiatore, Edoardo Leo inizia la carriera a metà degli anni Novanta, partecipando a diversi spettacoli teatrali e interpretando numerosi ruoli televisivi. Dopo l’esordio al cinema con La classe non è acqua (1996), nelle ultime stagioni si è contraddistinto come interprete principale di alcuni dei più interessanti titoli italiani: La mossa del pinguino (2013), Smetto quando voglio (2014) e il suo sequel (2017), Ti ricordi di me? (2014), Loro chi? (2015) e il pluripremiato Perfetti sconosciuti (2016). Nel 2010 debutta alla regia con Diciotto anni dopo, che ottiene la candidatura ai Nastri d’argento e ai David di Donatello come miglior regista esordiente, oltre a molti premi nazionali e internazionali. Dopo Buongiorno papà (2013), con Noi e la Giulia, film rivelazione ai Ciak d’oro 2015, candidato a ben 7 David di Donatello e vincitore di numerosi riconoscimenti, si conferma come uno dei registi emergenti del nostro cinema.

Nel prefestival, alle ore 19.15 in piazza del Gesù, incontro dedicato al progetto I borghi del cinema della Tuscia. Brancaleone e altre storie, presentato in forma associata dai comuni di Nepi (capofila), Castel Sant’Elia, Faleria e Vitorchiano, coordinato dal Tuscia Film Fest e supportato dall’Assessorato al Turismo della Regione Lazio. L’iniziativa, che partirà ufficialmente entro la fine del prossimo autunno, si ripropone di promuovere, attraverso una stretta sinergia tra cultura e turismo, il nostro territorio, da sempre scenario di grandi capolavori del cinema italiano e internazionale e di altre innumerevoli produzioni audiovisive. Il responsabile scientifico del progetto Franco Grattarola, l’assessore al turismo della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio e i rappresentanti dei comuni promotori incontreranno il pubblico del prefestival per presentarne le varie fasi, che coinvolgeranno anche personalità del mondo cinematografico legate alla Tuscia, importanti istituzioni nazionali e tour operator specializzati.

Sabato 15 luglio appuntamento con uno dei maestri del cinema italiano: Marco Bellocchio presenterà al pubblico del Tuscia Film Fest Fai bei sogni, adattamento cinematografico dell’omonimo libro di Massimo Gramellini. Domenica 16, nella splendida location del Forte dei Borgia di Nepi, evento speciale di chiusura con Edoardo Leo ancora protagonista con lo spettacolo Ti racconto una storia: letture, racconti, aneddoti di venti anni di carriera arricchiti dalle improvvisazioni musicali di Jonis Bascir.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Lazio, ok in commissione a proposte di legge su equo compenso e “riders”LEGGI TUTTO
ROMA – Passano all’esame dell’Aula due provvedimenti che ampliano le tutele per i professionisti e per i lavoratori digitali. La Commissione
Nella grande riunione dell’8 marzo a Milano, l’ex campione d’Italia dei pesi welter Dario Morello debutterà con i colori dell’OpiLEGGI TUTTO
Venerdì 8 marzo, al Superstudio Più di Milano, Dario Morello debutterà con i colori dell’Opi Since 82 nel corso della
Comuni Ricicloni, Cori al 72% di differenziataLEGGI TUTTO
CORI – Il Comune sostiene la necessità di un impianto pubblico provinciale per contrastare il monopolio privato che non consente di
Regione Lazio, firmato il protocollo d’intesa tra il dipartimento per l’informazione e l’editoria e la III commissione della Regione LazioLEGGI TUTTO
ROMA-  Si è tenuta stamattina, nella Sala Latini del Consiglio Regionale del Lazio, la conferenza stampa di presentazione del protocollo
Imprese, Unindustria: “Industria 4.0 strada maestra per far crescere Pmi”LEGGI TUTTO
ROMA-  Si è svolto oggi presso la sede romana di Unindustria, l’incontro “Impresa 4.0, Germania – Italia, esperienze a confronto”
Spes Alberobello: inizia uno spumeggiante 2019 all’insegna delle due ruote per tutte le etàLEGGI TUTTO
L’Hotel Sovrano di Alberobello ha tenuto a battesimo di recente la presentazione della Spes Alberobello per l’anno solare 2019.  
Forza Italia: “Augurio di pronta guarigione al sindaco di Fabrica ScarnatiLEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo dal Coordinamento Provinciale di Forza Italia di Viterbo e pubblichiamo: “L’intero Coordinamento Provinciale, il Vice Coordinatore Regionale Senatore
Corsi di attività fisica per pazienti diabetici, presso la palestra del Liceo “Mariano Buratti”LEGGI TUTTO
VITERBO – “Fitness della salute ed esercizio fisico come farmaco, il movimento come terapia. Prevenzione e cura con l’esercizio fisico”.
Pittura emozionale, una mostra al Centro Polivalente di RonciglioneLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – RONCIGLIONE ( Viterbo) – “A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per
“Il verso giusto”, a Sutri una manifestazione di protesta contro la nuova viabilita’. Sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
SUTRI ( Viterbo) – Riceviamo dal Comitato Cittadini Commercianti “Il verso giusto” e pubblichiamo: “Sutri si mobilita e scende in