Elezioni europee, la corsa verso Strasburgo di Antonella Sberna

di REDAZIONE-

VITERBO- Seggi aperti oggi dalle 15 alle 23 e domani dalle 7 alle 23 per rinnovare il parlamento europeo. Unica candidata viterbese in lizza Antonella Sberna, candidata di Fratelli d’Italia (FdI).  L’8 e il 9 giugno rappresentano per lei un appuntamento storico: nessun politico viterbese è mai stato eletto all’Europarlamento, ma il suo partito crede nelle sue possibilità.

Sberna è l’unica viterbese in corsa e figura nella lista di FdI per il centro Italia, insieme a nomi di rilievo come la premier Giorgia Meloni e l’europarlamentare uscente Nicola Procaccini. Per essere eletta, Sberna deve puntare a posizionarsi tra la sesta e la settima posizione nella lista, sperando che FdI raggiunga il 29-30% dei voti.

La campagna elettorale di Sberna è stata frenetica, concentrandosi su Roma e Latina, dove ha ottenuto il supporto di figure influenti come Nicola Procaccini, Enrico Tiero, Arianna Meloni e Roberta Angelilli. Ulteriori sostegni sono arrivati dalla Toscana, con Giovanni Donzelli, e dall’Umbria. Nonostante gli sforzi considerevoli, Sberna e il suo team mantengono un atteggiamento prudente, consapevoli delle sfide che li attendono.
Un’eventuale elezione di Sberna coronerebbe un periodo straordinario per FdI Viterbo. Dal 2022, il partito ha visto l’elezione di un deputato di peso come Mauro Rotelli, due consiglieri regionali, quattro consiglieri provinciali e diversi sindaci nella Tuscia. L’elezione di Sberna rafforzerebbe ulteriormente il ruolo di FdI Viterbo nella politica nazionale, estendendo la loro influenza fino a Strasburgo e Bruxelles.
Gli elettori devono barrare il simbolo del partito e, facoltativamente, possono esprimere fino a tre preferenze, rispettando l’obbligo di alternanza di genere, quindi, se indicano due candidate femminili il terzo nominativo deve essere necessariamente maschile e viceversa con due candidati uomini, il terzo deve essere femminile, altrimenti la seconda e terza preferenza verranno annullate. Se indicano solo due preferenze, una deve essere femminile e l’altra maschile.

In attesa del verdetto, Sberna e i suoi sostenitori sperano di poter festeggiare domenica sera, aggiungendo un traguardo storico per la politica viterbese e per Fratelli d’Italia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE