Università Unimarconi

Elezioni europee, voto studenti fuori sede, domande entro il 5 maggio

VITERBO- In occasione delle prossime elezioni dei membri del Parlamento europeo di sabato 8 e domenica 9 giugno 2024, gli elettori e le elettrici che per motivi di studio sono temporaneamente domiciliati per un periodo di almeno tre mesi in un comune di una regione diversa da quella del comune di iscrizione elettorale, possono esercitare il diritto di voto “fuori sede”.

Lo stabilisce la circolare n. 27/2024 del ministero dell’Interno che definisce disciplina e indicazioni operative per l’esercizio del diritto di voto da parte degli studenti fuori sede. Sono previste due modalità di esercizio del voto fuori sede:

● se il comune di temporaneo domicilio appartiene alla medesima circoscrizione elettorale del comune di residenza, gli studenti fuori sede potranno votare direttamente nelle sezioni ordinarie del comune di temporaneo domicilio;

● se il comune di temporaneo domicilio appartiene a una circoscrizione elettorale diversa da quella a cui appartiene il comune di residenza, gli studenti fuori sede potranno votare presso sezioni speciali istituite presso il comune capoluogo della regione alla quale appartiene il comune di temporaneo domicilio.

La domanda dovrà essere inviata al proprio comune di residenza utilizzando l’apposito modulo per esercitare il diritto di voto fuori sede entro domenica 5 maggio 2024, con possibilità di revoca entro il 15 maggio 2024. Il modulo è reperibile sulla home page del sito del Comune di Viterbo, all’interno della sezione dedicata alle elezioni europee (alla voce modulistica).

La domanda può essere inoltrata personalmente o tramite persona delegata dall’interessato presso l’ufficio protocollo del Comune di Viterbo, ubicato sotto i portici di piazza del Plebiscito, oppure mediante l’utilizzo di strumenti telematici ai seguenti recapiti:

PEC: elettorale@pec.comuneviterbo.it – PEO: elettorale@comune.viterbo.it

Alla domanda va allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, copia della tessera elettorale, certificazione o altra documentazione attestante l’iscrizione presso un’istituzione scolastica universitaria o formativa.

Il Comune di temporaneo domicilio o il comune capoluogo della regione in cui è situato il comune di temporaneo domicilio rilascia all’elettore fuori sede, entro il 4 giugno 2024, un’attestazione di ammissione al voto con l’indicazione del numero e dell’indirizzo della sezione presso cui votare.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE