Elezioni, Panunzi, Fusco e Rossi non entrano in Parlamento, sconfitto anche Sgarbi

di REDAZIONE-

VITERBO- I due candidati della Tuscia, Mauro Rotelli e Francesco Battistoni tornano in parlamento. Non ce l’ha fatta invece il senatore della Lega, Umberto Fusco, a causa del risultato ottenuto dal suo partito che non gli permette di essere rieletto. Non entra nel Parlamento anche Enrico Panunzi (Pd).  Il consigliere, terzo nel proporzionale nel Lazio1 P, a Roma, ha dovuto fare i conti con un risultato dei suo partito del tutto inaspettato a Roma: il capolista Claudio Mancini è uscito sconfitto nel confronto con Luciano Ciocchetti all’uninominale e la sua eventuale conferma passa proprio dal proporzionale, quindi, togliendo possibilità agli altri nella lista, compreso Panunzi. Anche Filippo Rossi, con Calenda, non riesce ad entrare in Senato con il proporzionale. Anche il sindaco di Sutri ed assessore alla Bellezza del comune di Viterbo, Vittorio Sgarbi, candidato all’uninominale a Bologna per il centrodestra, ha perso contro Pierferdinando Casini.

 

Print Friendly, PDF & Email