“Etruria Musica Festival”, giovedì 11 agosto a Porto Clementino a Tarquinia le sonorità sudamericane di “Itinerario Brasile”

TARQUINIA ( Viterbo) – Le sonorità brasiliane a Tarquinia Lido, grazie all’Etruria Musica Festival: dopo qualche giorno di sosta, dovuta al forzato rinvio della rappresentazione de La Traviata di Giuseppe Verdi, tornano i concerti della rassegna 2022 con “Itinerario Brasile” e l’arrivo a due passi dal mare di Gianluca Persichetti e Massimo Aureli alla chitarra e Stefano Rossini alle percussioni.

Ad esibirsi giovedì 11 agosto, alle 21 e 30, nella splendida cornice di Porto Clementino sarà quindi un trio basato su una lunga e consolidata amicizia e collaborazione tra il multipercussionista e i due chitarristi, tutti tra i musicisti più accreditati in Italia per la divulgazione e diffusione della musica brasiliana, particolarmente attivi anche nel campo didattico con seminari, workshop, e docenze dedicati alla musica brasiliana anche in campo istituzionale.

Una musica altamente spettacolare. che apre lo sguardo anche alla contaminazione e al “Brasilian jazz” e rende la musica brasiliana uno dei linguaggi più ricercati nell’attuale panorama musicale, interpretata da artisti che, forti di collaborazioni con alcuni fra i più importanti strumentisti brasiliani, da Sergio Galvao a Guinga, da Robertinho Silva a Irio De Paula e Luis Agudo, presenteranno a Tarquinia un programma che si articolerà tra brani della tradizione popolare brasiliana rivisitata in chiave moderna coniugando l’accuratezza della forma della musica colta occidentale con la libertà espressiva dell’improvvisazione.

L’Etruria Musica Festival è organizzato dal’Associazione culturale musicale SoundGarden e WOW Records, con il finanziamento di Regione Lazio-Lazio CreaINPS Fondo PSMSADComune di Tarquinia e Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, con il patrocinio del Comune di Tuscania e la collaborazione dell’Orchestra da Camera di Mantova.

Print Friendly, PDF & Email