Fatturazione elettronica, se ne è parlato nella sede della Confartigianato

di WANDA CHERUBINI-

VITERBO- Questo pomeriggio, presso la sede di Confartigianato in via Garbini, si è tenuto il corso gratuito sulla fatturazione elettronica, rivolto a tutti coloro che a partire dal 1 gennaio 2019 dovranno emettere le fatture elettroniche, come da disposizioni legislative. Dopo un breve saluto di Andrea De Simone, segretario di Confartigianato Viterbo, il  commercialista Massimiliano Meschini ha spiegato la legislatura in materia e come l’obbligo  di fatturazione elettronica, utilizzando il Sdi (Sistema di Interscambio), sia per tutte le operazioni di

De Simone

cessioni di beni e prestazione di servizi effettuate tra operatori residenti, stabiliti ed identificati nel territorio dello Stato.  Sono esonerati dall’obbligo di emettere FE i soggetti in regime di vantaggio ed in regime forfettario, anche se restano obbligati alla FE nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Due rappresentati della Conto- Graph hanno poi trattato nello specifico come si realizza una fattura elettronica ed hanno presentato un sistema di fatturazione elettronica semplificato rispetto a quello messo a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle entrate. Hanno anche precisato come la fattura vada emessa entro la mezzanotte o le 24 ore successive da quando avviene il pagamento e, comunque, entro 10 giorni da quanto è stata creata, anche se all’inizio ci sarà un periodo di transizione circa la tempistica. Bisognerà aspettare 5 giorni per vedere poi se la fattura sia andata a buon fine.

Il corso ha avuto una discreta partecipazione e sono state molte le domande poste dai presenti agli addetti del settore.

Print Friendly, PDF & Email