Fci Basilicata, la Pollino Marathon ha fatto il pienone di bikers

La sedicesima edizione della Pollino Marathon si è confermata un successo grazie alla pregevole organizzazione del GS Pollino Bike tra i classici appuntamenti in calendario del Trofeo dei Parchi Naturali nella parte centrale della stagione.Gli sterrati e i sentieri attorno il massiccio montuoso del Pollino sono stati presi d’assalto da ben 640 bikers per un grande evento dall’alto valore promozionale sul piano sportivo e turistico per la validità di gara a carattere nazionale sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.

Per quanto concerne l’aspetto agonistico, la gara regina sul percorso marathon di 62 chilometri è stata dominata da Paolo Colonna (Scott Racing Team – 1°élite) che ha mantenuto a lungo la testa della corsa fino a concretizzare la vittoria con il tempo di 2 ore e 57 minuti. Alle sue spalle un vivace drappello di inseguitori con i nomi del calibro di Pasquale Sirica (Cicloò Bike Team – 2°èlite), Giuseppe Cicciari (Special Bikers Team – 3°élite), Mirko Farnisi (Team Lombardo Bike – 4°élite) e Giuseppe Zagarella (Team Lombardo Bike – 5°élite).

Alle spalle dei primi cinque élite del marathon non sono stati da meno sulla stess distanza anche Luigi Ferritto (Team Giannini – 1°master 2), Giuseppe Pellegrino (Mongibello Mtb Team – 1°élite sport), Alessandro Fittipaldi (Ciclisport2000 Focus Bikes Team – 1°master 3), Angelo Bonaventura De Gioia (Cyclon-Store.It – 6°élite), Andrea Delli Noci (Cyclon-Store.It – 2°master 3), Mattia Santoro (Pro Racing Lecce Bike Team – 2°èlite sport), Fausto Santarsiero (Cyclon-Store.It – 2°master 2), Emanuele Cascino (Special Bikers Team – 1°under 23), Lorenzo De Simone (Ciclisport2000 Focus Bikes Team – 1°master 1), Nicola Mileo (Asd Sirino Bike – 3°master 3), Andrea Privitera (Mongibello Mtb Team – 2°under 23), Sandro Carrubba (Mongibello Mtb Team – 2°master 1), Alfio Castro (Mongibello Mtb Team – 3°Under 23), Giulio Palamà (Pro Racing Lecce Bike Team – 3°master 2), Stefano Lisi (Chialà Cycling Team Locorotondo – 3°élite sport), Antonio Paladino (Rhbike Team – 1°master 4), Ferdiando Novella (Bike & Sport Team – 3°master 1), Alessandro Spampinato (Special Bikers Team – 2°master 4), Luigi Stomeo (Asd Mondo Sport – 3°master 4), Dario Manti (Cyclon-Store.It – 1°master 5), Franco Del Corso (X Planet Mountain Bike Team – 2°master 5), Andrea Battistini (X Planet Mountain Bike Team – 3°master 5), Elio Montella (Cicloo Bike Team – 1°master 6), Marcello Lanzafame (Team Lombardo Bike – 2°master 6), Emilio Radesca  (Bike In Tour Vallo Di Diano – 3°master 6), Guido Biasoli (Team Ferrara Bike – 1°master 7), Tommaso Barbaro (GSC Baser Dilettantistico – 2°master 7) e Giuseppe Lazzazzara (GC Fausto Coppi Acquaviva – 3°master 7).

Tra le donne affermazione sul marathon di Elizabeth Simpson (Mongibello Mtb Team – 1°master donna 2) che ha messo alla corde le dirette avversarie Korinna Attanasio (X Planet Mountain Bike Team – 1°master donna 1), Maria Lucia Minervino (Ciclistica Castrovillari – 2°master donna 1) e Patrizia Tropiano (Nrg Bike – 2°master donna 2), Caterina Catassi (X Planet Mountain Bike Team – 3°master donna 1), Manuela Calabrese (Mongibello Mtb Team – 3°master donna 2) e Antonella Capone (Cyclon-Store.It – 4°master donna 2).

Il podio più alto della point to point di 45 chilometri se lo è aggiudicato un Francesco Favale (Heraclea Bike – Marino Bici – 1°juniores) in gran forma, podio completato da Cosimo Quarta (Team Amici Di Simone – 1°master 2) e Salvatore Fidone (Team Lombardo Bike – 2°juniores), in gran spolvero anche Giovanni Franco (Team Puglia Bike – 1°èlite sport), Marco Valicenti (Policoro Bike – 2°élite sport), Cristian Greco Cristian (Bike & Sport Team – 3°élite sport), Francesco Palmisano (Chialà Cycling Team Locorotondo – 1°master 4), Rocco Rita (Loco Bikers – 1°master 2), Marco Campione (Bike & Sport Team – 1°master junior), Piero Balestra (Mtb Citta Degli Imp. – 1°master 3), Sergio Giuseppe Ruisi (Mongibello Mtb Team – 2°master 4), Pietro Bruno (Bici Shop Racing Team – 2°master 2), Samuele Caragli (Asd Oriabikerun – 3°juniores), Nunzio Cascino (Special Bikers Team – 2°master 3), Leonardo Gianfrate (Chialà Cycling Team Locorotondo – 3°master 3), Emanuele Aprile Emanuele (Maglie Bike A.S.D. – 3°master 2), Carlo Cartier (Mtb Modica Triathlon Bike – 1°master 1),  Giorgio De Vito (Asd Effetto Serra – 2°master junior), Antonio Semeraro (Mtb Citta Degli Imperiali – 2°master 1), Giuseppe Aquino (Mountain Bike Sila – 3°master 1), Filippo Di Dio (Special Bikers Team – 1°master 5), Pasquale Marino (Heraclea Bike – Marino Bici – 2°master 5), Celestino Leucci (Maglie Bike A.S.D. – 3°master 5), Luigi Russetti (Asd Effetto Serra – 1°master 6), Francesco Rinaldi (GSC Baser Dilettantistico – 2°master 6), Giuseppe Lisi (New Cycling Team – 1°master 7), Benedetto Fanizza Benedetto (Asd Eracle Alberobello – 2°master 7), Giuseppe My (Gsc2001manduria – 3°master 6) e Francesco Paolo Masciopinto (Asd San Donaci Bike – 3°master 7).

Sulla point to point la prima a presentarsi sul traguardo è stata Sabrina Manco (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino Vincenzo Nibali – 1°master donna 1) con un netto margine su Isabella Salamone (Asd Basileus – 2°master donna 1), Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers – 1°master donna 2), Teresa Mastroianni (Cicloò Bike Team – 2°master donna 2), Stella Salvatore (Iap’ca Iap’ca Filignano – 3°master donna 1) e Dafne Impellizzeri (Team Svizzero – 3°master donna 2).

Alla presenza di Francesco Sante Ciancia (sindaco di Terranova di Pollino), Domenico Esposito (sindaco di Noepoli), Carmine Acquasanta (presidente della Federciclismo Basilicata) e Michele Carella (componente della commissione FCI fuoristrada), il pienone di bikers ha ripagato in pieno l’impegno profuso dagli organizzatori dove a vincere è stata in primis la passione per la mountain bike che qui a Terranova di Pollino ancora una volta si è distinta in maniera forte e coinvolgente.

Print Friendly, PDF & Email