Ferento 2021, spettacolare e sontuosa apertura venti minuti di applausi ai “Carmina Burana”

VITERBO – Venti minuti di applausi e ripetute richieste di bis al termine dell’esecuzione dei “Carmina Burana” da parte dall’International Opera Choir, diretto dal m° Gea Galatti Ansini nell’antico teatro di  Ferento per la 56a stagione estiva di Ferento – “Tramonti in scena”, organizzata da Consorzio Teatro Tuscia con il sostegno del Comune di Viterbo, della Fondazione Carivit e dell’Ance di Viterbo e con la direzione artistica di Patrizia Natale.

Una interpretazione spettacolare e sontuosa con oltre settanta artisti e musicisti in scena per l’opera di Carl Orff nella versione dell’autore per 2 pianoforti e percussioni.

Il direttore m° Gea Garatti Ansini

Apprezzatissimi i cantanti soliti: Sabrina Cortese (soprano), Antonello Dorigo (tenore), Giacomo Balla (baritono) accompagnati ai pianoforti da Edina Bak e Eugenia Tamburri e dai Blow Up alle percussioni. Oltre al coro delle voci femminili e maschili in scena anche il coro delle  di voci bianche della Scuola Suore Francescane di Civita Castellana preparato dal M° Leonardo Soli e dal M° Giovanni Mirabile.

Una “Cantata” dei “Carmina Burana”, quella alla quale si è assistito nell’incantevole scenario dell’antico teatro romano di Ferento, che oltre ad essere di per sé caratterizzata da una forza dirompente, intensa e suggestiva che difficilmente lascia indifferenti, ha affascinato per la perfetta coralità e per una direzione di altissimo livello professionale.

Un inizio che è di buon auspicio per la stagione di Ferento che proseguirà fino al 16 agosto con un cartellone che può soddisfare i vari gusti del pubblico.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE