Fermato al casello autostradale, trovato con oltre un etto di droga

ORTE ( Viterbo) – I carabinieri della stazione di Orte, durante un servizio finalizzato al controllo delle macchine in entrata al casello autostradale e dirette verso Roma attraverso la A1, hanno fermato un’ auto con a bordo un giovane occupante di origini italiane, che ha da subito destato l’ attenzione degli uomini dell’Arma.
I carabinieri lo hanno, quindi, fatto accostare ed hanno iniziato il controllo amministrativo del mezzo, ma, notato l’ atteggiamento di evidente preoccupazione del soggetto, hanno deciso di sottoporre sia l’ auto che l’uomo a perquisizione, trovandolo in possesso di 100 grammi di marijuana e 5 grammi di hashish.
Il successivo controllo domiciliare ha condotto al ritrovamento di un bilancino precisione e a del materiale per confezionare dosi.
L’uomo è sono stato condotto presso la stazione di Orte e dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e ristretto presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA

Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

 

Print Friendly, PDF & Email