Ferrovia Roma-Viterbo, TrasportiAmo: “Proficuo e costruttivo incontro con l’assessore Ghera”

VITERBO – “Proficuo e costruttivo l’incontro in Regione Lazio con l’Assessore ai trasporti Fabrizio Ghera e il suo Capo Segreteria Giovanni Ottaviano. Durante il colloquio l’Assessore ha confermato la volontà di sviluppare nel Lazio il turismo ferroviario, con le risorse finanziarie previste dal PNRR, e dato un’ampia disponibilità alla nostra iniziativa di realizzare, nella linea regionale ex-concessa Roma-Civita Castellana-Viterbo, il Treno storico dei Papi, composto da rotabili a motore e rimorchiato risalenti all’attivazione della ferrovia (1932). L’obiettivo è offrire, in occasione del Giubileo, un viaggio affascinante e sostenibile tra passato e presente, che permette di valorizzare il patrimonio archeologico industriale italiano e di scoprire un territorio, tra la Capitale e la Città dei Papi, di particolare pregio culturale e paesaggistico, eterogeneo e ricco, in modo da stimolare flussi turistici ed economici importanti, esogeni dell’areale locale. Siamo lieti che l’Assessore Ghera abbia apprezzato e condiviso questa idea, tecnicamente fattibile, la quale, inoltre, non interferisce con l’esercizio giornaliero né con le opere di ammodernamento. Nei primi giorni di settembre porteremo alla sua attenzione il progetto”.

È quanto riferisce in una nota il Presidente dell’Associazione TrasportiAmo David Nicodemi, che aggiunge: “Relativamente allo stato miserevole del servizio passeggeri, altro tema affrontato, pesante fardello lasciato dalla precedente amministrazione, siamo tornati a suggerire quanto proposto circa 3 anni fa alla Regione, ma rimasta lettere morta, cioè di noleggiare rotabili. Non rappresenta una bestemmia bensì l’unica soluzione al momento percorribile, in attesa dell’arrivo dei nuovi treni, per ridurre il numero di soppressioni e rispettare l’orario generale feriale in vigore (che tra l’altro rispecchia la nostra proposta oraria), garantire i collegamenti nella relazione Catalano-Viterbo e mettere le officine in condizioni di avere un tempo ragionevole per le manutenzioni. Secondo i nostri calcoli sono necessari 4 convogli. Considerata l’attenzione manifestata dall’Assessore Ghera, abbiamo espresso la nostra disponibilità a individuare e segnalare all’assessorato materiale rotabile efficiente e compatibile con la Viterbo”. XXX

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE