Festa della Liberazione a Viterbo. Attenzione ai divieti

VITERBO – Come di consueto, in occasione del 25 aprile, l’Amministrazione comunale celebrerà la festa nazionale della Liberazione. I festeggiamenti avranno inizio alle 9,30 con la deposizione della corona d’alloro alla lapide della Movm capitano Paolo Braccini alla scuola sottufficiali dell’Esercito.

La celebrazione proseguirà a piazza san Sisto, dove alle 10.15 è prevista l’adunanza delle rappresentanze dell’amministrazione comunale, provinciale  e delle associazioni combattentistiche e d’Arma. Il corteo si sposterà quindi in via Tommaso Carletti ove, nei pressi del Liceo Ginnasio e Linguistico, sarà deposta un’ulteriore corona d’alloro alla lapide della Movm Mariano Buratti,

Alle 10,45, sotto la lapide posta sulla facciata della ex chiesa degli Almadiani e quindi poi davanti al Sacello dei Caduti verranno deposte altre due corone di alloro. Al fine di agevolare il transito del corteo dei partecipanti alla manifestazione  e assicurarne il regolare svolgimento, il comando di polizia locale ha emanato apposita ordinanza (n. 126 del 20/04/2018).

Attenzione quindi ai provvedimenti riguardanti la circolazione e la sosta veicolare.

Di seguito i principali divieti:

  • divieto di sosta con rimozione coattiva in via Garibaldi e in via Cavour, dalle 8 fino al termine della manifestazione;
  • divieto di sosta in via Tommaso Carletti di fronte agli ingressi degli istituti scolastici M. Buratti e C. Pinzi, dalle 8 fino al termine della cerimonia commemorativa;
  • interruzione del traffico veicolare in piazza del Caduti, dalle 10,45 fino al termine della cerimonia.

Il sindaco Leonardo Michelini invita la cittadinanza a partecipare.

Print Friendly, PDF & Email