Festa in famiglia al centro sociale Il Pilastro con la sindaca Frontini

di ROSANNA DE MARCHI-

VITERBO- Si è svolta una grande festa al Centro Sociale Pilastro in onore del Sindaco di Viterbo Chiara Frontini già socia dal 2014. All’ingresso Chiara, nella sala delle feste, tutti si sono alzati in piedi, battendo le mani. L’emozione era palpabile. Non è stato il Presidente Luciano Barozzi a prendere per primo la parola, ma ha reso i primi onori alla illustre invitata, la mitica Big Band, dedicando alla neo Sindaca la canzone: Tutta mia la Città,a testimoniare le lotte che Chiara ha fatto per guadagnarsi la stima e la fiducia dei Viterbesi.
Poi come da prassi, Luciano Barozzi,ha preso la parola. Ha spiegato che ha voluto dedicare questo pomeriggio a lei, perché la considera una di famiglia, poiché il Centro Sociale Pilastro è una grande famiglia che accoglie chiunque si vuole iscrivere e prenderne parte.
Ha sottolineato che Chiara è una giovane donna piena di entusiasmo, desiderosa di far risorgere la nostra Città, che da troppi anni si trova in uno stato avvilente di vero degrado. E che sicuramente ci riuscirà.
Qualcuno voleva fare domande a Chiara, ma Luciano non l’ha permesso. Oggi è una festa tutta per Chiara, non è il momento per fare le richieste.
La sindaca ha però aggiunto che, sarà sua premura accogliere le segnalazioni di ognuno, sarà ben lieta di ascoltare e risolvere.
Datemi tempo, ha detto, anzi, aiutatemi con le segnalazioni.
Renzo Salvatori, è intervenuto esortando tutti i presenti ad essere collaborativi e ha detto una cosa molto bella. La canzone che la Big Band ha dedicato a Chiara, la dobbiamo fare anche nostra, perché la città la viviamo tutti noi, siamo noi i primi a dover collaborare affinchè questa Città ritorni ad alzare la testa. Da soli non siamo nessuno, ma tutti insieme si possono realizzare molte belle iniziative.
Alla neo Sindaca, il Presidente ha donato un mazzo di fiori, poi è stato il momento di un pensiero poetico scritto e declamato da Rosanna De Marchi, dedicato naturalmente a Chiara Frontini. Il pomeriggio si è concluso con buffet offerto dal Centro Sociale Pilastro.

 

Print Friendly, PDF & Email