Università Unimarconi

Fials: “Stabilizzazioni e nuove assunzioni nelle ASL/Aziende ospedaliere della Regione Lazio”

VITERBO- Riceviamo e pubblichiamo: “Si è concluso nella serata di ieri 07-05-2024, l’incontro tra alcune organizzazioni sindacali tra cui i delegati FIALS, Ricci Federico, Librandi Michelangelo, CONFSAL Catani, Giancarlo e la Regione Lazio, durante il quale il Presidente Francesco Rocca, ha comunicato la volontà di attuare un consistente piano di assunzioni nelle ASL/Aziende ospedaliere della Regione Lazio, da realizzare nel corso dell’anno corrente e nel 2025 corrispondente a regime, a 6843 assunzioni, più 1315 assunzioni previste per il Giubileo 2025.
Si tratta di un intervento che mira a colmare i vuoti e le gravi carenze di medici, biologi, psicologi, tecnici, infermieri, operatori socio sanitari ed amministrativi che si sono accumulati in questi anni, a causa anche del blocco del turn- over, che ha condizionato fortemente il servizio sanitario regionale determinando pesanti disagi ai cittadini.
Il Presidente, si è anche impegnato a completare le stabilizzazioni per 1541 dipendenti che da anni attendono la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, nella ASL Viterbo, sono circa 200 i lavoratori interessati alla stabilizzazione.
Nel corso dell’incontro i delegati della Fials, hanno chiesto al Presidente Rocca, di portare a termine il processo di stabilizzazione e le assunzioni annunciate in tempi brevi, data la situazione emergenziale nelle ASL del Lazio, dovuta alla grave carenza di operatori sia sanitari che amministrativi.
Il Presidente, ha espresso la volontà di utilizzare le graduatorie concorsuali esistenti per procedere alle assunzioni e di indire nuovi concorsi, non più in forma aggregata, ma concorsi limitati ai territori di riferimento delle singole ASL a copertura delle necessità.
L’incremento dell’organico sarà storicizzato ed i dipendenti del servizio sanitario regionale, passeranno quindi a regime dai 53mila e 583 dipendenti del 2023 a 62mila e 662 dipendenti del 2025.
La delegazione della Fials, ha preso atto dell’impegno importante assunto anche sul piano economico che determina un aggravio di spesa per la Regione Lazio, pari ad euro 466 milioni, per il consistente incremento di personale nelle ASL/Aziende ospedaliere.
La Fials, resta in attesa dei prossimi incontri, per seguire l’attuazione nel dettaglio del piano delle assunzioni citato, per verificare gli impegni assunti sulla erogazione della indennità specifica per i lavoratori dei pronto soccorso ed il sostanziale incremento dei fondi contrattuali per i dipendenti del servizio sanitario regionale”.
Il Segretario Regionale
(Vittorio Ricci)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE