Fiori Neri, concluso il tour estivo della band che interpreta i Nomadi

concerto 7 setSi é concluso sabato scorso con la tappa di Piedimonte San Germano, nel frusinate, il tour estivo dei Fiori Neri, la band che interpreta i Nomadi. Stagione intensa per il gruppo composto da Gianluca Bernabei (voce), Massimo (Max) Stendardi (batteria), Giovanni Neri (chitarra), Andrea Concarella (basso), Leonardo Rossi (tastiere), Stefano Ruspantini (batteria) e Luca Marroni (chitarra acustica e voce).

Una stagione partita in grande stile lo scorso marzo al teatro Lea Padovani di Montalto, evento che ha consacrato sul palco la band e che l’ha vista esibire insieme allo storico gruppo dei Nomadi. A maggio una nuova tappa a Viterbo, al Teatro Tenda di piazza Unità d’Italia a favore del reparto pediatrico di Belcolle e dell’associazione Giovani Diabetici, e poi Tarquinia a luglio. E ancora Ischia, Vignanello, Chia, Pitigliano, Farnese, Latera e infine Ruscito, a Piedimonte San Germano (FR). “Il concerto dello scorso marzo é stato per noi uno dei momenti più emozionanti – ha sottolineato Massimo (Max) Stendardi -. Quando abbiamo dato vita ai Fiori Neri, l’8 maggio del 2007, lo abbiamo fatto inizialmente con l’intento di cantare le “poesie” dei Nomadi.

Ricordo i primi due anni di studio, di prove, i primi concerti. Tutto un po’ in sordina. Ma é stato nel 2010 che i Fiori Neri decisero di sostenere una causa molto importante, che va oltre la musica. Fu l’anno in cui ci recammo a Novellara (RE) per conoscere l’associazione Augusto per la Vita. La band in quegli anni è cresciuta, da quel momento i brani dei Nomadi non vengono più solo suonati, ma anche interpretati con uno spirito tutto Fiori Neri. Sempre in quell’anno organizzammo un altro grande evento, l’incontro con la presidente dell’associazione Augusto per la Vita, Rosanna Fantuzzi, compagna di vita del compianto Augusto Daolio, fondatore, insieme a Beppe Carletti dei Nomadi. Un grande successo di pubblico, che ci ha portato a raccogliere oltre 2000 mila euro, subito destinati all’associazione, e divenire soci sostenitori della stessa realtà associativa. E fu proprio quella sera stessa – aggiunge Max Stendardi – che i Fiori Neri iniziarono a pensare a un grande progetto, un concerto a favore dell’associazione, insieme ai Nomadi.

fiori e fantuzziLo scorso 15 marzo, quel sogno si è realizzato con un mega concerto, alla presenza di Rosanna Fantuzzi, Beppe Carletti, leader dello storico gruppo, Daniele Campani, batterista della band emiliana e Cristiano Turato, il nuovo cantante dei Nomadi”. E sempre durante il concerto con i Nomadi che i Fiori Neri hanno presentato al pubblico il loro primo singolo, intitolato L’Immagine. Lo scorso 16 giugno, come richiesto da Beppe Carletti, i Fiori Neri hanno suonato allo stadio di Cesenatico, all’apertura del concerto della band emiliana per i 50 anni della fondazione dei Nomadi. “Il 2013 è stato per noi un anno pieno di impegni ma soprattutto di grandi soddisfazioni – ha concluso Max Stendardi -: per noi la musica è al primo posto. Accanto c’è però un altro aspetto che porteremo in ogni piazza e in ogni città in cui andremo. La speranza”. I Fiori Neri oltre a suonare e a far emozionare il pubblico, non dimenticano infatti di sostenere la ricerca contro il cancro, lo fanno promuovendo l’attività dell’associazione Augusto per la Vita, mettendo a disposizione il materiale che hanno realizzato in occasione della serata con i Nomadi a Montalto, tra cui la raccolta fotografica (a cura di Maurizio Di Giovancarlo) e il dvd del concerto.

fiori e nomadi

   

Leave a Reply