“Giornata della Trasparenza 2023”: online tutti i dati

VITERBO – Sono stati illustrati oggi nel corso della Giornata della Trasparenza della Camera di Commercio Rieti-Viterbo agli organi camerali e ai rappresentanti dei vari stakeholders in ambito economico sociale ed imprenditoriale i dati relativi alle attività portate avanti nel corso del 2023 in termini di servizi erogati, trasparenza, comunicazione.  I dati presentati oggi sono pubblicati sul sito camerale al link  https://www.rivt.camcom.it/it/news/giornata-della-trasparenza-ecco-i-dati-2023-della-camera-di-commercio-di-rieti-viterbo_2060.htm

Si parte dalle attività di pianificazione camerale, con attuazione del PIAO integrando piano anticorruzione, trasparenza, piano performance, piano fabbisogni, ed altri, per scendere nel dettaglio delle singole attività, tutte contraddistinte da una sempre più spinta dematerializzazione. Un processo, quest’ultimo, che rende sempre più agevole per l’utenza sia la fruizione dei singoli servizi, sia la consultazione della documentazione del sito sempre aggiornato in tempo reale. A questo si affianca una sempre più intensa attività di comunicazione in cui si alternano comunicati stampa, Crm, newsletter, siti di Camera e Azienda speciale e altri siti di progetto (Tuscia Welcome, Alto Lazio Food) e social network (Facebook e Youtube in primis) al fine di rendere sempre più proficuo il rapporto tra Ente camerale e cittadini, imprese, istituzioni e associazioni di categoria.

Tra i numeri presentati quelli relativi alle 336 domande relative a brevetti e marchi e dei 216 utenti assistiti dallo sportello di consulenza online. Si segnalano, oltre all’ampliamento del servizio di arbitrato anche alla provincia di Rieti, le 230 istanze presentate presso lo sportello di mediazione camerale, oltre alle 51 pendenti ad inizio 2023.

Numerose le attività svolte dal Registro Imprese camerale che, a fronte di  63.591 attualmente iscritte nel Registro, comprensive delle unità locali, ha ricevuto 2.312 iscrizioni, 23.959 modifiche, 1.711 cessazioni, 6.741 depositi bilanci, con il 91,9% delle pratiche del Registro Imprese evase nel 2023 entro 5 giorni dal loro ricevimento ed un tempo medio di evasione delle pratiche pari a 2,5 giorni. Oltre 15mila le imprese dell’Alto Lazio aderenti al Cassetto digitale. Indette 5 sessioni  di esami per autonoleggiatori e tassisti e 2 sessioni di esami di agenti di affari in mediazione, rilasciati 69 spid, 3.862 firme digitali e 1.404 carte tachigrafiche.

In tema di sviluppo imprenditoriale e digitalizzazione, sono 15 gli eventi di informazione e sensibilizzazione sulla digitalizzazione realizzati con oltre 500 imprese partecipanti, 2 incontri sull’orientamento al lavoro con 50 partecipanti tra studenti, docenti e operatori del settore degli istituti scolastici superiori, oltre 100 utenti coinvolti nello sportello di supporto alle imprese, orientamento al lavoro, digitalizzazione, imprenditoria femminile, sportello microcredito, nuova impresa, 47 self assessment alle imprese per misurare il grado di digitalizzazione, 90 imprese finanziabili (stimate) su 200 partecipanti nell’ambito del Bando voucher digitalizzazione per un totale di 350.000 euro da erogare, 10 eventi di informazione e trasferimento delle conoscenze rivolti a 140 imprenditori e liberi professionisti. Nell’ambito dei progetti «Doppia transizione: digitale ed ecologica» e «Transizione energetica» sono stati organizzati con il supporto dell’Azienda speciale Centro Italia e Dintec 19 webinar di approfondimento (oltre a due casi di studio) che hanno visto la presenza di 818 utenti, provenienti dal mondo imprenditoriale e professionale del territorio reatino e viterbese. Grazie al progetto «Competenze per le imprese: orientare e formare i giovani per il  mondo del lavoro», sempre in collaborazione con l’Azienda Centro Italia, sono state pubblicate sul portale SNI di Unioncamere 56 schede informative e news dal territorio, 10 contributi tecnici sul Fare Impresa, 2 video di testimonianza d’impresa e accolti a sportello (su Rieti e Viterbo) 40 utenti. Gestiti dall’Azienda speciale anche la segreteria tecnica del Marchio Tuscia Viterbese, due progetti Erasmus +, la nuova Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 del Gruppo di Azione Locale (GAL) Etrusco Cimino, la segreteria dei Panel ufficiali di assaggio della CCIAA relativi all’olio Dop, il censimento delle attività commerciali di Viterbo e Tarquinia con individuazione e valorizzazione di 32 botteghe storiche, che sono attualmente in fase di riconoscimento da parte della Regione Lazio e, su input camerale, lo Sportello Ittico e Sportello Catture indesiderate e l’attività di supporto informativo e formativo alla rete SUAP. In tema di internazionalizzazione, la Camera ha coinvolto numerose imprese territoriali nel progetto SEI Export e supportato 130 imprese, mentre relativamente al commercio estero sono stati rilasciati 1.038 certificati d’origine e 615 visti.

Ed ancora: l’intensa attività di promozione territoriale e delle produzioni con Assaggi – II edizione del Salone dell’enogastronomia (Viterbo, 19-22 maggio) con oltre 70 imprese laziali e 3 associazioni, la compartecipazione alla Fiera mondiale del peperoncino (Rieti, 30 agosto-3 settembre), e l’attivazione del nuovo portale “Alto Lazio Food”. Poi la partecipazione, con vincita di premi da parte di molte imprese dell’Alto Lazio, al XVIII Concorso per i Migliori Pani e Prodotti da forno tradizionali Premio Roma, al XX Concorso per i Migliori Formaggi Premio Roma, al XXX Concorso per Ori del Lazio, alla manifestazione EVO TRENDS.

Da ricordare il progetto “Turismo e cultura” realizzato con il supporto dell’Azienda speciale Centro Italia, che ha portato all’organizzazione di un corso di formazione per «Banqueting managers» rivolto a 17 operatori e titolari di aziende agrituristiche del territorio reatino e viterbese, di 5 trekking finalizzati a favorire la conoscenza del territorio delle province di Rieti e Viterbo con 137 partecipanti e 11 aziende del settore agroalimentare coinvolte, 5 show cooking rivolti a 21 giornalisti e foodblogger e trasmessi in diretta su Facebook e finalizzati a far conoscere le eccellenze della tradizione enogastronomica reatina e viterbese, una campagna di comunicazione della durata di 15 giorni attraverso l’affissione di 42 cartelloni nella città di Roma e riportanti alcuni degli scorci più significativi dei territori di Rieti e Viterbo. Questo senza dimenticare le luminarie e le iniziative natalizie, ancora in corso, i cui programmi sono visibili sul sito camerale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE