Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla: l’italia si colora di rosso

VITERBO – Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si sta svolgendo la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, appuntamento annuale di informazione e di sensibilizzazione sulla sclerosi multipla e patologie correlate, promosso da AISM in Italia. La comunità globale della SM si riunisce per condividere storie, sensibilizzare e lanciare campagne insieme a tutte le persone con SM.

Dal 29 maggio il Congresso FISM che ha riunito 150 ricercatori per discutere gli ultimi progressi nella ricerca sulla SM all’evento dedicato alla Salute del Cervello per “Ripensare la diagnosi della sclerosi multipla e delle patologie correlate”.

 La consegna del Premio Rita Levi Montalcini il 29 maggio, anticipa la celebrazione della Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla il 30 maggio.

Il 31 maggio con un appuntamento istituzionale alla Camera dei Deputati, verranno celebrati i 10 anni della Carta dei Diritti AISM, presentati i dati del Barometro 2023, la fotografia della SM in Italia e lo stato dell’Agenda della SM e patologie correlate 2025.

 

GIORNATA MONDIALE DELLA SCLEROSI MULTIPLA (30 maggio)

L’Italia si colora di rosso

Il 30 maggio si celebra il World MS Day, la Giornata Mondiale della sclerosi multipla, contemporaneamente in 70 paesi di tutto il mondo. Per le oltre 140mila persone con SM in Italia, sarà il culmine di una settimana di informazione e sensibilizzazione, durante la quale i principali monumenti italiani saranno illuminati di rosso.

Come ogni anno la risposta delle Istituzioni locali è stata generale.

Tutta la nostra provincia è stata idealmente illuminata, a partire dal Palazzo Papale di Viterbo, con un vortice di luce rossa toccando le piazze, le fontane e le scuole del territorio.

“Ogni anno, rivivere tutti insieme la celebrazione di questa ricca settimana, significa ricordarci che noi AISM, stiamo lavorando insieme e con passione verso l’identico obiettivo, costruire un mondo libero dalla SM.”

Questo è il messaggio di ringraziamento rivolto ai Volontari, alla Provincia di Viterbo, ai Comuni tutti, all’Università e alle Scuole, dichiara in Vice Presidente della Sezione Provinciale Viterbo Aism Franco Argiento.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE