Giovedì incontro tra Comune e FC Viterbo al Rocchi: i punti interrogativi

di ALESSANDRO PIERINI –

VITERBO – L’incontro tra Comune di Viterbo e FC Viterbo sarà giovedì mattina allo stadio “Enrico Rocchi”, primo passo per sbrogliare una matassa molto intrigata.
L’occasione sarà per effettuare un sopralluogo generale dell’impianto. Tecnici del comune e della società gialloblu osserveranno la situazione dello stadio e questo può dare un quadro più completo di cosa serve e quanto bisogna spendere per rimetterlo a nuovo. Questa cosa non è poco perché un punto fortemente interrogativo è chi si deve accollare le spese di risistemazione dell’impianto.
Il Comune di Viterbo, tramite l’avviso di esplorazione, chiede un canone di 18000 euro a fronte di un affidamento per un anno: la cifra richiesta non può andare a coprire le spese totalmente che verrebbero a ricadere su chi gestisce l’impianto senza garanzia di continuità negli anni seguenti. È logico pensare ad una trattativa tra le parti per cercare un punto d’incontro, soprattutto riguardo la durata dell’ affidamento.
C’è da chiarire anche la questione del campo “Vincenzo Rossi”, consueto luogo d’allenamento di chi gioca al “Rocchi” e che non appare nell’avviso di esplorazione. Lo stato attuale è di abbandono ed anche questo è un punto che verrà discusso tra le parti.
Siamo quasi a metà giugno e non c’è certezza di vedere giocare all’Enrico Rocchi a settembre. C’è, invece, tanta speranza da parte dei tifosi gialloblu.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE