Giulia Farnese, Fascino & Mistero – Marzo 2024, il mese di Giulia Farnese

VITERBO- Giulia Farnese è forse la donna più affascinante del rinascimento. La sorella di un Papa, Alessandro VI, Rodrigo Borgia, e la fidanzata di un altro, Paolo III, Alessandro Farnese. Da sola riuscì a coronare i sogni secolari di nobiltà della famiglia. Il fratello, prima di salire al soglio di Pietro veniva chiamato “Cardinal fregnese” perché doveva tutto ai lavori di letto della sorella. Lui e tutti i discendenti, se ne vergognarono. La Damnatio Memoriae da loro imposta ha rischiato di cancellare Giulia dalla storia. Non si hanno immagini della donna soprannominata La Bella. Nacque probabilmente sul lago di Bolsena nel 1474 e morì a Roma nei giorni prima del 23 marzo 1524. La bella, morto il papa Borgia nel 1503, si ritirò sapientemente a Carbognano vivendo da illuminata signora del piccolo borgo. Il testamento è un vero inno alla indipendenza delle donne. Di lei si scrivono da sempre libri ed articoli di ricerca ed il suo volto è considerato il “mistero infinito”.

Da domenica 3 marzo 2024 su Facebook & You Tube di Tuscia in fiore, in diretta alle 21:30, un ciclo di interventi per portare alla ribalta le gesta di questa incredibile donna con ospiti, studiosi ed appassionati di Rinascimento. Primo ospite Elisabetta Gnignera domenica 3 marzo 2024, ore 21:30.

Appuntamento il 23 marzo a Viterbo, Piazza del Plebiscito, per un evento tutto incentrato su Giulia Farnese con il Vernissage della mostra Giulia Farnese, Fascino & Mistero che è la risposta, con 500 anni di ritardo, alla ingiustizia subita.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE