Gli involtini primavera

di LUCA GUASTINI –

VITERBO – Gli involtini primavera sono un tipico antipasto della cucina cinese, vengono chiamati così perché in passato questa pietanza veniva preparata soprattutto in occasione del capodanno cinese che secondo il calendario tradizionale corrisponde, appunto, con l’inizio della primavera.

Un piatto facile e anche veloce da preparare, ovviamente se si utilizza la pasta fillo già pronta che si può trovare nei banchi frigo dei supermercati più forniti  o nei negozi  etnici. Si può trovare  anche  congelata e basterà farla scongelare per poterla utilizzare come fresca, avendo però l’accortezza di  coprire le sfoglie con un canovaccio leggermente inumidito per evitare che si secchino. Come tutte le ricette, anche di questo piatto esistono diverse varianti, ma la più classica e, secondo noi anche la più buona, è quella farcita con cavolo cappuccio, cipolla e carote ed è questa che andremo a descrivere.

Ingredienti:

una confezione di pasta fillo

mezzo cavolo cappuccio ( meglio se la varietà a cuore)

due carote 

una cipolla  bianca 

un goccio di Vino di riso oppure vino bianco

Olio di semi di arachide

sale

Pepe ( possibilmente bianco)

 

Procedimento:

Per prima cosa scongelate le sfoglie oppure tirare fuori dal frigorifero  quelle fresche,   mondare e tagliate a listarelle sottili il cavolo cappuccio, la cipolla  e grattugiare con una grattugia a fori grandi le carote, prendere il wok, la tipica padella cinese usata  per soffriggere o saltare le verdure, fare scaldare a fuoco alto, poi versate l’olio di semi e di seguito  le cipolle e lasciare soffriggere per un paio di minuti,   unire quindi  le carote e poi il cavolo cappuccio,    condire con sale e pepe  e dopo alcuni minuti spruzzare con un po’ di vino di riso,  continuare a  far saltare le verdure per altri  4-5 minuti fino a che saranno  cotte ma ancora abbastanza croccanti.  Spengere il fuoco e far freddare in un colino allargando bene le verdure   in modo che possano perdere tutto il  liquido della cottura.

Quando le verdure si saranno raffreddate, andremo ad assemblare gli involtini prendendo i fogli di pasta fillo già pronti, tagliarli formando dei quadrati e metterli a rombo con un angolo rivolto verso di voi,  quindi mettere due belle cucchiaiate di ripieno  sulla metà inferiore del rombo, coprire la farcia ripiegando l’angolo inferiore verso l’alto e arrotolare, ripiegare gli angoli verso il centro e continuare ad  arrotolare l’involtino  quindi sigillare la sfoglia inumidendo i bordi del triangolo con le dita leggermente   bagnate con un po’ di acqua oppure utilizzando un pennello. Quando saranno formati tutti  gli involtini friggere nel wok, dopo aver  portato a 180° circa   abbondante olio di semi,  pochi involtini per volta girandoli su entrambi i lati fino a farli dorare, quindi toglierli e farli scolare adagiandoli su carta da cucina.  Servire  gli involtini primavera ancora caldi accompagnati con una salsa piccante o agrodolce.

Print Friendly, PDF & Email