Gli studenti incontrano Eta Beta: ok la festa dello sport e della solidarietà al PalaMalè

Un Palamalè gremito ha accolto, nella mattinata di giovedì 12 dicembre, la festa dello sport e della solidarietà organizzata da Eta Beta. Protagonisti i ragazzi che partecipano ai progetti dell’associazione. Alla manifestazione, coordinata dal professor Nuccio Chiossi hanno preso parte i ragazzi del liceo ginnasio Buratti, del Santa Rosa dello scientifico Ruffini e etabetadel Paolo Savi, accompagnati dai professori e dai presidi, cui va il ringraziamento di Eta Beta. Tra le autorità presenti il presidente della Provincia Marcello Meroi e gli assessori comunali di Viterbo Fabrizio Fersini e Alvaro Ricci.

L’iniziativa, una tra le più sentite da Eta Beta, permette ogni anno di far conoscere agli studenti le numerose attività proposte dall’associazione guidata da Aurelio Cozzani, in collaborazione con l’Unità operativa complessa di Neuropsichiatria infantile della Asl di Viterbo diretta dal professor Marco Marcelli. Negli anni passati l’elevato numero di studenti ha testimoniato la sensibilità dei giovani su tematiche complesse come la disabilità, tanto che molti hanno chiesto di fare volontariato nei progetti di carattere educativo e riabilitativo che la Neuropsichiatria e l’associazione propongono ai ragazzi (vela, basket, teatro, nuoto).

   

Leave a Reply