Incidente per Patrizio Fimiani: ustioni di secondo grado per l’ex Viterbese

VITERBO – Sono ancora da accertare le cause dell’incidente occorso all’ex portiere della Viterbese Patrizio Fimiani, personaggio molto noto e ben voluto nella Città dei Papi.

Fimiani, responsabile del settore giovanile del Calcio Tuscia, si trovava nel centro sportivo Cus di Viterbo dove, forse nel tentativo di bruciare con della benzina un alveare, ha riportato ustioni di secondo grado principalmente sulle gambe e alcune dita delle mani. I primi a soccorrerlo sono stati la moglie ed il custode che si trovavano nelle vicinanze.

A quanto pare sarebbe stata la stessa moglie dell’ex gialloblu a condurre con la propria auto l’uomo al pronto soccorso dell’ospedale Belcolle. Da qui Fimiani è stato portato con l’eliambulanza all’ospedale Sant’Eugenio di Roma dove attualmente è ricoverato.

Dopo le prime testimonianze che parlavano di gravi condizioni l’allarme è rientrato: la prognosi non è riservata, ma di quindici giorni. Un sospiro di sollievo per i tanti amici e conoscenti del portierone gialloblu.

Print Friendly, PDF & Email