Grotte Santo Stefano: il consigliere Boco replica a Capitoni sul degrado del paese

Riceviamo e pubblichiamo la replica del consigliere delegato comunale del Pd, Augusta Boco alla nota del consigliere provinciale Bruno Capitoni sul degrado della frazione di Grotte Santo Stefano.Io vivo a Grotte, dove lei non vivGrotte santo stefanoe. Conosco perfettamente Grotte Santo Stefabno, io vivo la bellezza di un territorio unico, deturpato a volte da politiche sbagliate, dove l’arroganza e la presunzione hanno fatto da padrone. E’ facile bacchettare quando non

si sa più che cosa dire o che cosa fare. Bacchettare perché le macchine sono parcheggiate in divieto di sosta, perché alcuni angoli del paese sono poco curati, perché non sono stati realizzati gli impianti sotto via del Gioco, perché non c’è segnaletica, perché gli ambulanti preferivano piazza dell’Unità. Bacchettare perché è stata presentata una DIA per la telefonia mobile. Ma da chi? Ma dove vive lei consigliere Capitoni, che con un colpo di spugna ha cancellato 19 anni di amministrazione a senso unico? Di certo le precedenti amministrazioni non hanno migliorato il paese, anzi, in 19 anni è cresciuta l’apatia, l’indifferenza, l’invidia e la presunzione. Lasciamo perdere, lasci perdere Consigliere. Non tiriamo in ballo le regole e l’ordine, facevano parte di un altro tempo, ora e mai sarà più quel tempo e quell’età, lasciamo perdere. Cambiamo verso. L’amministrazione che guida il Comune di Viterbo e che governa Grotte, è quella del dialogo, della comprensione, del rispetto delle regole del vivere civile, l’amministrazione della svolta. Non a caso in 6 mesi il sindaco, il vice sindaco, l’assessore ai lavori pubblici e l’assessore alla pubblica istruzione sono venuti in diverse occasioni a Grotte a parlare e a confrontarsi con le associazioni, con la scuola, con la gente. Un’amministrazione capace di risolvere tutto quello che il consigliere elenca con acutezza e spavalderia. Vivo un paese dove tutti, aiutati anche dalla politica, devono essere protagonisti e partecipi alla vita collettiva, dove tutti possano vivere con semplicità in amicizia e comprensione.

   

Leave a Reply