Guardia di Finanza: chiusi oltre 200 punti scommessa irregolari

Roma – La Guardia di Finanza ha chiuso oltre 200 punti di scommessa irregolari ed ha controllato 2.264 esercizi. 563 sono state le violazioni contestate, 184guardia-finanza-esterna i videopoker illegali sequestrati e 290 le persone denunciate. Questi i numeri emersi dall’ultimo piano straordinario di controllo eseguito ad agosto dalla Guardia di Finanza, con la collaborazione dei Monopoli, nel settore dei giochi e delle scommesse. Degli oltre 200 locali chiusi, 11 lo sono stati

per la presenza di minorenni trovati a giocare. Altri illeciti riguardano l’alterazione e la manomissione degli apparecchi da gioco, la raccolta abusiva di scommesse sportive con agenzie clandestine o per conto di allibratori esteri privi di autorizzazione.

   

Leave a Reply