Poggio Mirteto. Denunciato un cittadino afgano per aggressione

POGGIO MIRTETO ( RI ) – Si comunica, ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca costituzionalmente garantito e nel rispetto dei diritti dell’indagato (che, in considerazione dell’attuale fase di indagini preliminari, è da presumersi innocente fino alla sentenza irrevocabile che ne accerti la colpevolezza) che, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della
Compagnia di Poggio Mirteto hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Rieti un cittadino afgano di 30 anni, già noto alle forze di polizia, per lesioni aggravate in danno di un connazionale, con lui convivente.
I militari sono intervenuti in una frazione di Poggio Nativo dopo che un giovane afghano aveva richiesto aiuto alla Centrale Operativa dei Carabinieri in quanto, nel corso di una lite scaturita per futili motivi, era stato aggredito dal coinquilino connazionale.
Il tempestivo intervento della pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, con ogni probabilità, ha evitato che la situazione tra i due degenerasse, arrivando a ben più gravi conseguenze.
Fortunatamente il ragazzo aggredito ha riportato solo una ferita da coltello a una mano, giudicata guaribile in sette giorni dai sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Rieti.
Nel procedimento penale instauratosi nei suoi confronti, la sussistenza della responsabilità penale sarà accertata dal Giudice.

Print Friendly, PDF & Email