I carrozzieri della CNA, in stato di mobilitazione, domani a Roma per un incontro con i parlamentari

“Giù le mani dai carrozzieri”, è la parola dell’ordine della manifestazione nazionale unitaria della categoria in programma per il 15 gennaio a Roma, cna-logodove sarà anche organizzato, proprio di fronte alla sede del Ministero dello Sviluppo Economico, un presidio permanente. Intanto, domani, sabato 21 dicembre, sempre nella capitale, i carrozzieri della CNA di Viterbo

e Civitavecchia parteciperanno, con il presidente, Gianfranco Bugiotti, e il responsabile, Luca Fanelli, all’incontro, programmato da tempo, con i parlamentari eletti nella regione. L’appuntamento è fissato alle ore 9,30 presso la sede della CNA del Lazio, presenti il presidente nazionale di CNA Servizi alla Comunità, Franco Mingozzi, e il responsabile, Mario Turco.

All’ordine del giorno, ovviamente, la parte del decreto “Destinazione Italia” che si occupa di RC auto. Come è noto, i carrozzieri hanno dichiarato lo stato di mobilitazione generale, poiché “le disposizioni contenute nell’articolo 8 -denunciano- regalano l’assoluto controllo del mercato della riparazione dei veicoli incidentati alle compagnie di assicurazione”. Infatti, con l’obbligatorietà della “forma specifica” nel risarcimento dei danni ai veicoli, la riparazione del mezzo incidentato potrebbe avvenire esclusivamente presso le officine di carrozzeria convenzionate con le assicurazioni.

A queste ultime si permette altresì, in base al decreto, di vietare la possibilità di cedere il credito al carrozziere. Gli imprenditori chiedono al governo di stralciare dall’articolo 8 le parti contestate, sostituendole con quelle da loro proposte; nello stesso tempo, invitano gli automobilisti a non cadere nella trappola delle assicurazioni firmando la clausola della “forma specifica” e a riflettere sul fatto che, astenendosi da tale opzione, tutelano meglio il loro diritto al risarcimento e la loro libertà di scegliere il riparatore di fiducia.

Info: CNA Servizi alla Comunità – Carrozzerie, a Viterbo, in via I Maggio 3. Telefono 0761.2291. E-mail: l.fanelli@cnavt-civ.it.

   

Leave a Reply