I commenti post partita Viterbese-Rende, Camilli:”Per la finale c’è bisogno della rabbia che ho io”

di ALESSANDRO PIERINI-

VITERBO- Commenta Francesco Modesto, allenatore del Rende: “Abbiamo fatto una prestazione molto buona, messo in difficoltà la Viterbese. Vittoria meritata e non posso che elogiare questi ragazzi.
Tutto l’anno mi hanno dato disponibilità. Nel girone di ritorno ci sono stati troppi punti persi, blackout a livello di risultati nel pieno d’inverno che ci ha condizionato molto.
Peccato perché una squadra che gioca così avrebbe meritato di più.
La Viterbese ha tirato molto oggi, ha avuto tanti problemi nel corso del campionato, ma è una squadra forte. Oggi forse ha avuto meno intraprendenza di noi.
Siamo una delle squadre più giovani del campionato. Sono stato fortunato ad allenare questa

Francesco Modesto

squadra composta da elementi che hanno un unico pensiero comune. Viterbese-Monza? Sarà una partita bella da vedere: la Viterbese ha il vantaggio di giocare in casa; il Monza ha il vantaggio di un gol fatto in più.”
Commenta Piero Camilli, patron della Viterbese: “Da qui in avanti parlo solamente io. Basta con processi ed esaltazioni, è ovvio che non sono contento del risultato e soprattutto della prestazione. È mancata la rabbia, la cattiveria e l’approccio alla gara. Salvo solo Atanasov che ha messo in campo tutto fino all’ultimo. Finiamola con il discorso delle partite ogni tre giorni.
Paghiamo anche la situazione logistica di Viterbo: ci alleniamo a 40 km, a Viterbo non è possibile fare calcio. La situazione del sintetico è ancora lontana. Per la finale c’è bisogno della rabbia che ho io.”

Print Friendly, PDF & Email