Università Unimarconi

I figuranti “La Contesa” portano in scena l’assassinio di Arrigo di Cornovaglia (VIDEO)

di MARIELLA ZADRO-

VITERBO- I Figuranti La Contesa, nell’ambito dell’evento di San Pellegrino in Fiore, hanno fatto rivivere sabato 4 maggio, presso la Chiesa di San Silvestro, i nefasti avvenimenti di un periodo storico veramente tragico per la città di Viterbo.
Era il 13 marzo del 1271 quando, proprio in questa chiesa, avvenne uno degli eccidi più cruenti che la storia medievale ricordi: l’assassinio del giovane Arrigo di Cornovaglia.
Popolane, nobildonne, mercenari, milizie cittadine, unitamente con il Capitano del Popolo Raniero Gatti, Guido e Simone di Montfort, Papa Gregorio X, Tommaso d’Aquino e Bonaventura da Bagnoregio, con la scrupolosa regia di Giancarlo Bruti, hanno reso la rappresentazione molto suggestiva, in una ricostruzione storica attenta e di grande impatto emozionale.
Le musiche e la voce narrante di Anna Antognini hanno sottolineato i momenti più particolari.
Molti i turisti al termine della rappresentazione, si sono intrattenuti con gli attori per una foto ricordo, complimentandosi con gli stessi.
Tra il pubblico presente la consigliera Alessandra Croci che ha ringraziato tutti i componenti il gruppo La Contesa per aver ben rappresentato un episodio storico veramente importante per la nostra città.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE