I gatti non riconoscono la voce del loro padrone per il modo in cui si sono evoluti

Se i gatti riconoscono la voce del padrone, ma non rispondono poi ai comandi, a differenza dei cani, non è colpa loro, ma del loro differente sistemagatto-whisky evolutivo. Secondo, infatti, uno studio dell’Università del Giappone, i gatti avrebbero questo atteggiamento proprio a causa del modo in cui si sono evoluti. I gatti, cioè, sarebbero in grado di “addomesticare” se stessi, senza

aver avuto, quindi, bisogno nel corso dei secoli, di basarsi sui comandi umani. In sostanza i gatti non hanno avuto bisogno degli umani nel corso delo loro processo evolutivo.

Lo studio ha analizzato una ventina di gatti, studiandone i movimenti, le reazioni alla chiamata, la dilatazione dei loro occhi. L’indipendenza, quindi, del gatto, seondo questo studio, è data proprio dal suo processo evolutivo, che non ha avuto bisogno di obbedire ai comandi degli essere umani.

   

Leave a Reply