I gialloblù fanno un passo avanti verso la qualificazione di coppa: battuto il Lariano a Viterbo

VITERBESE: Marini G; Rausa, Toto, Marini M., Fapperdue; Federici, Giurato, De Vizzi (71° Romondini), Ghezzi (60° Ravoni), Pero Nullo (83° Crisanti); Cerone. A disposizione: Cima, Ingiosi, Crisanti, Ravoni, Romondini, Lanzalonga, Noviello. Allenatore: Claudio Solimina LARIANO NEMI: Esposito; Luddeni, Moroni, Pompili, Romaggioli; Marongiu, Azione-di-gioco-1Davato, Sbraglia (83°Bisogno), Fiorelli; Scacchetti, Romei (66° Carosi). A disposizione: Zampini, Cristofari, Cianni, Lelli, Bisogno, Carosi, De Gregorio Allenatore: Pino Di Cori Note: 150 persone circa, espulso Luddeni per somma di ammonizioni.

Una buona prova fornita dalla squadra di Solimina permette alla Viterbese di vincere con il risultato di 3 a 1 l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia d’Eccellenza. L’avversario incontrato è uno di quelli in forma, stabilizzato nelle parti alte dell’altro girone del campionato laziale. Ottima la prova di Pero Nullo, rientrato titolare dopo l’infortunio patito

qualche settimana fa. Il fantasista, oggi con la maglia numero 11, mette a segno una doppietta e trascina i suoi. Il primo tempo si apre con le squadre accorte e studianti l’uno dell’altra. Lariano più pericoloso con Romaggioli che di piatto su azione di calcioAzione-di-gioco-2 d’angolo, manda sulla traversa con la palla rientrante in campo e spazzata dalla difesa. Due minuti più tardi ecco la prima azione dei padroni di casa che coincide con il vantaggio: Cerone lancia Ghezzi in area di rigore, il quale supera un avversario e batte il portiere ospite Esposito. 1-0 Gara sempre equilibrata sotto l’aspetto tattico ed al 24° Giurato si divora il raddoppio su assist perfetto al centro dell’area di Pero Nullo. La regola non sempre valida del “Gol mangiato, gol subito!” questa volta si realizza ed al 28° gli ospiti pareggiano con Romei: lancio in area dai trentacinque metri da calcio di punizione e l’attaccante romano prima supera in velocità in difensore gialloblù e poi supera di piatto Marini. 1-1 Da qui la Viterbese prende una leggera supremazia a centrocampo. Sul finire di frazione i padroni di casa si riportano in vantaggio con una punizione magistrale di Pero Nullo infilata sotto il sette. 2-1 Si va negli Curva-prima-dellinizio-della-partitaspogliatoi.

Al rientro in campo si vede una Viterbese subito alla ricerca del terzo gol. Questo arriva al 54° con una bella azione corale della squadra: Pero Nullo sulla sinistra Squadre-schieratescambiando con Cerone entra in area, l’attaccante lo serve con un pallonetto a scavalcare i difensori ed il numero 11 batte il portiere avversario con un tocco morbido da sotto. 3-1 Passano tre minuti ed i romani rimangono in dieci per l’espulsione di Luddeni, il quale stende Pero Nullo e si becca il personale secondo giallo dell’incontro. Il Lariano risente dell’uomo in meno ed i Leoni prendono il sopravvento. Per il resto della gara il Lariano non riesce ad uscire dalla propria metà campo, ma la Viterbese non ne approfitta. Finisce con questo risultato. Il ritorno è previsto l’undici dicembre a camSaluto-alla-Curva-Nordpi invertiti. Ora per la Viterbese c’è da rituffarsi in campionato, dove ad attendere i Leoni ci sarà il Città di Monterotondo. L’obiettivo è rosicchiare punti importanti al Rieti il quale giocherà in casa contro l’insidioso FutbolClub.

Oggi la squadra reatina in coppa è caduta incredibilmente in casa contro l’Empolitana con il risultato di 3 a 0. Qualificazione difficile per gli avversari numero uno della Viterbese.

   

Leave a Reply