I virtuosismi russi nelle note del pianista Claudio D’Antoni

tastiera pianoforteAlcune tra le più suggestive pagine della letteratura pianistica russa affidate al virtuosismo di Claudio D’Antoni, protagonista del prossimo appuntamento della Stagione concertistica dell’Università degli Studi della Tuscia.

Il pianista Claudio D’Antoni proporrà domani, sabato 7 dicembre, alle 18, all’Auditorium di Santa Maria in Gradi alcuni brani dei due autori russi Aleksandr Nikolaevič Skrjabin e Sergej Vasil’evič Rachmaninov, oltre alla celeberrima Rhapsody in blue di George Gershwin nella versione pianistica originale dell’Autore.

 

 

Claudio D’Antoni Diplomato in pianoforte, si è laureato al DAMS (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo), corso di laurea nell’ambito della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bologna. Ha conseguito il dottorato di ricerca in “Critica, teoria e storia della letteratura e delle arti” presso l’Università Cattolica di Milano. È stato per quattro anni docente a contratto all’Università “Lumsa” di Roma. Collabora con i programmi musicali di Radio Vaticana e con periodici quali “Otto/Novecento” (Università Cattolica), “Nuova Rivista Musicale Italiana” (Rai). I suoi saggi più apprezzati nel mondo scientifico sono Rachmaninov-Personalità e poetica (Bardi, 2003), Le Romanze di Rachmaninov (www.ilmiolibro.it, 2009) e il recente Grammatica musicale (Carisch, 2013) che verrà presentato nel prossimo gennaio alla Biblioteca Nazionale in Roma. Già docente della Scuola musicale Comunale di Viterbo e di conservatorio, è titolare di cattedra di Pianoforte AJ77 (Miur, Roma). Ha realizzato il cd Autori italiani del primo ‘900 (Ducale, 1997) e centinaia di registrazioni. Nel 1992 ha ottenuto una Bours d’Étude del Min. Affaires Culturelles du Luxembourg per il Consevatoire Européen. Ha seguito corsi di Thèodore Paraskivesco e Charles Rosen. Premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, è stato recentemente insignito del Premio dell’Accademia della Torre di Carrara. Da marzo inizierà una collaborazione con la prestigiosissima Accademia Pianistica di Imola con conferenze e con il Green Master, un corso di avviamento al virtuosismo pianistico per giovani talenti. È in fase di realizzazione un suo cd con rarità del Futurismo musicale italiano.

Questo il programma della serata

Aleksandr Nikolaevič Skrjabin (Mosca, 1872-Mosca, 1915)

Sonata n. 5 op. 53 (1907)

Allegro. Impetuoso. Con stravaganza; Presto, Languido, Accarezzevole

Presto con allegrezza, Meno vivo, Allegro fantastico

Presto tumultuoso esaltato, Allegro impetuoso Languido, Leggerissimo volando, Presto giocoso

Meno vivo Allegro fantastico, Meno vivo, Allegro, Meno vivo, Allegro, Prestissimo Meno vivo Allegro (Vertiginoso con furia), (Con luminosità), (Estatico) Presto (Imperioso), (Impetuoso), Prestissimo

 

Sergej Vasil’evič Rachmaninov (Velikij Novgorod,1873- Beverly Hills, 1943)

Elegia op. 3 n. 1 in mi b min.

Prélude op. 3 n. 2 in do # min.

Préludes op. 23 n. 1 in fa # min.,

n. 2 in si b magg.

n. 5 in sol, min.,

n. 7 in do min

 

George Gershwin (Brooklyn, 1898-Hollywood, 1937)

Rhapsody in Blue

(versione originale dell’Autore, 1924)

   

Leave a Reply