Il Cardinal Marc Quellet, presiede la Messa solenne di Santa Rosa

Sarà il Card. Marc OUELLET, Prefetto della Congregazione per i Vescovi della Santa Sede a presiedere, domani 4 settembre festa di S.Rosa, la S.Messa solenne stemma-diocesivtin onore della Patrona della città. La Celebrazione avrà inizio alle ore 10.00 nella Basilica Santuario a Lei dedicato, alla presenza delle massime autorità cittadine. Sara’ il modo più bello per ritrovarsi

insieme comunità religiosa, civile e popolo ringraziando Dio per il dono di santa Rosa. Il Solenne Pontificale sarà concelebrato da S.E. mons. Lino Fumagalli Vescovo di Viterbo insieme a tutti i parroci delle parrocchie della città. L’azione liturgica sarà animata dalla Corale della Basilica Cattedrale di Viterbo diretta dal M. Don Roberto Bracaccini. La presenza del Cardinale, uno dei più stretti collaboratori di Papa Francesco, e’ il segno di una comunione intensa della Chiesa di Viterbo con quella di Roma e fedeltà al Papa e riconoscimento ancora una volta della santità di Rosa. La Congregazione dei Vescovi fu istituita il 22 gennaio 1588 da papa Sisto V con la costituzione apostolica Immensa Aeterni Dei sotto il nome di “Congregazione per l’erezione delle chiese e le provviste concistoriali”, cambiato poi in quello di “Sacra congregazione concistoriale”. Nel corso dei secoli ha più volte cambiato denominazione e competenze. Oggi e’ il dicastero che, per la Chiesa latina ha il compito di erigere le nuove diocesi, le province e le regioni ecclesiastiche e costituire gli ordinariati militari; provvede inoltre alla nomina dei nuovi vescovi ed amministratori apostolici e dei loro coadiutori e ausiliari; vigila sul governo delle diocesi e organizza le visite ad limina (i viaggi che, di regola, ogni cinque anni i vescovi devono compiere a Roma per rendere conto alla Santa Sede dello stato della loro diocesi).

La Congregazione è attualmente costituita da 32 membri tra cardinali, arcivescovi e vescovi: il prefetto, nominato il 30 giugno 2010 da Benedetto XVI, è il cardinale canadese Marc Ouellet. Don Emanuele GERMANI

   

Leave a Reply