Università Unimarconi

Il contributo delle donne alle Scienze forestali, incontro all’Unitus il 2 luglio

VITERBO – Workshop internazionale: The contribution of women to the forest sciences  (Il contributo delle donne alle Scienze forestali) – 2 luglio 2024 dalle 9:00-13:00 e 14:30-17:30Aula Magna Polo di Agraria Via S.C. De Lellis s.n.c. Viterbo.

La ricerca e la professione nel settore forestale continuano ad essere dominate dagli uomini; tuttavia, in tutto il mondo emergono numerose personalità femminili di spicco sia a livello tecnico che scientifico. Ciò è stato recentemente indagato ed evidenziato da studi condotti sul tema dell’inclusione di genere nel settore forestale. L’importanza di questo tema è stata discussa anche nel convegno IUFRO (International Union of Forest Research Organizations) tenutosi recentemente a Stoccolma (23-29 giugno 2024), che ha enfatizzato come attualmente l’uguaglianza di genere si trovi ad affrontare sfide e ostacoli specifici poiché da secoli gli uomini hanno dominato numericamente, culturalmente e simbolicamente il settore e le sue organizzazioni.

Crediamo che dedicare un evento internazionale a questo tema possa ottenere un buon consenso su scala locale e internazionale, oltre a rappresentare una buona opportunità di visibilità per il progetto DIVERSO e per la didattica del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali – DAFNE. Il tema è di indiscusso interesse e ben si inserisce nel progetto di eccellenza Digitali, Intelligenti, Verdi e Sostenibili (D.I.VER.SO.) sviluppato dal nostro Dipartimento.

Il team organizzativo del workshop è composto dalle Professoresse Angela Lo Monaco, Elena Di Mattia e Rachele Venanzi del DAFNE, che fanno parte della Task 3.2 Sistemi forestali e produzioni legnose e non legnose, attivamente impegnate nello sviluppo delle ricerche su tali tematiche e inserite nel WP3 Sistemi Forestali, Naturali e Seminaturali.

Le relatrici, prof. Cate Macinnis-Ng, Dr Janine Schweier, Dr Siti Syaliza Mustapha, Dott. Maria Rita Gallozzi, Dr Natascia Maganotti, Dott. Ilaria Dalla Vecchia, sono un gruppo selezionato tra le scienziate che più contribuiscono alla ricerca in campo internazionale nelle scienze forestali.

Le foreste sono essenziali per il mantenimento della vita sulla Terra ma dobbiamo avere anche la consapevolezza che le donne sono essenziali per la sostenibilità della gestione delle foreste. Lo scopo di questo incontro è quello di promuovere una cultura inclusiva per lo specifico “mondo delle foreste” che racchiude l’essenza del significato di complessità, dell’interazione e del confronto.

Considerare le opinioni altrui è un esercizio di tolleranza e inclusività. Discutere sul contributo delle donne, proprio in una sede universitaria dove la ricerca, l’istruzione e la formazione costituiscono identità, è anche un atto simbolico di inclusività.

Nota

Il Progetto di eccellenza Digitali, Intelligenti, Verdi e Sostenibili (D.I.VER.SO.), https://www.unitus.it/ricerca/dipartimenti-di-eccellenza/, è stato finanziato partecipando a Bando Ministeriale per i Dipartimenti di Eccellenza.

Nel2022, il DAFNE ha nuovamente dimostrato il suo elevato livello di ricerca scientifica, ottenendo il primo posto in Italia nell’ambito delle Scienze Agrarie e Veterinarie (Area 07) tra i 180 “Dipartimenti di Eccellenza” selezionati dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR). Questo successo ha garantito finanziamenti per il nuovo progetto “Digitali, Intelligenti, Verdi e Sostenibili” (acronimo: D.I.Ver.So), che sarà sviluppato nel quinquennio 2023-2027.

Il DAFNE aveva già vinto nel 2018 con SAFE MED, partecipando al bando precedente.

Nel progetto di eccellenza La Prof. Angela Lo Monaco coordina la Task 3.2 Sistemi forestali e produzioni legnose e non legnose a cui afferiscono i Proff Angela Lo Monaco, Rodolfo Picchio, Elena Di Mattia, Rachele Venanzi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE