Il Direttore Sportivo della Vigor Acquapendente Giuseppe Olimpieri effettua una panoramica globale sul momento positivo della sua squadra

A poche ore dallo stupendo trionfo sul campo dell’Atletico Vesccalcio-pallaovio il Direttore Sportivo della Vigor Acquapendente Giuseppe Olimpieri effettua una panoramica globale sul momento ultra positivo della squadra che sta dominando il Campionato di Promozione. “Abbiamo effettuato un gara superlativa su un campo difficile”, sottolinea Olimpieri, “e restiamo saldamente in vetta alla classifica. Tutto questo nonostante l’infortunio del nostro migliore cannoniere Del Giusto, costretto ad abbandonare il campo dopo appena quindici minuti.

A lui è subentrato Fini che dopo pochi minuti ha subito l’ennesimo infortunio: frattura della clavicola. Ma la squadra ha saputo reagire alla grande di fronte a questa difficoltà, portando a casa tre punti con una prova di carattere magistrale. Il trionfo è avvenuto con ben 5 Categoria Under in campo Borges (1995), Picchiotti (1994), Tonelli (1994), Saleppico (1993), Cannavacciolo (1996). Ragazzi che hanno tenuto il campo e si sono battuti come veterani. Gli altri hanno fatto il resto. Questo a conferma dell’ottimo lavoro che Riccardo Fatone stà facendo insieme a noi. Guida tecnica di una squadra che si è rinnovata per otto undicesimi e che fino ad oggi sta facendo qualcosa di importante. Sappiamo che il Campionato è appena iniziato e che i conti si faranno a Maggio, ma se continueremo con questo spirito e con questo impegno a fine Campionato ci saremo anche Noi. Conosco molto bene il nostro Tecnico e sono certo che non mollerà nemmeno un centimetro da qui alla fine.

Un ultimo pensiero lo devo al nostro Filippo Fini a cui ultimamente la fortuna non è amica: secondo brutto infortunio nel giro di due mesi. L’ho sentito al telefono e mi ha confermato che ritornerà più forte di prima. Tutti i compagni conoscono il suo valore umano e la straordinaria capacità che possiede nell’essere positivo. Sicuramente la squadra ha vinto per Lui. Quindi gli auguro una buona degenza ed arrivederci a presto”.

   

Leave a Reply