Il ministro Lollobrigida inaugura a Viterbo un presidio per la tutela della produzione agroalimentare (VIDEO)

di MARIELLA ZADRO –

VITERBO – Oggi la città di Viterbo si dota di una Sede dell’Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e della Repressione Frodi (ICQRF) dei prodotti agroalimentari, situata presso un palazzo storico, il “Palazzaccio” in via del Collegio, nel centro della città.

Questa mattina il taglio del nastro alla presenza del ministro dell’agricoltura Francesco Lollobrigida, il presidente della provincia Alessandro Romoli, l’assessore Elena Angiani, il deputato Mauro Rotelli.

Dopo aver visitato la nuova sede, che sarà a disposizione di cittadini e operatori del settore, essendo il principale organo di controllo del patrimonio agroalimentare italiano, presso la sala Benedetti della Provincia, in via Saffi n°49 si è svolta la conferenza stampa.

Presenti, il prefetto Gennaro Capo, molti sindaci dei comuni limitrofi, le forze civili e militari istituzionali, l’Università della Tuscia, la candidata alle prossime elezioni europee Antonella Sberna, Daniele Sabatini e Giulio Menegali Zelli Iacobuzi del consiglio regionale, il presidente del CREA Andrea Rocchi.

“Oggi- ha esordito il presidente Romoli-con l’apertura di questa nuova sede, stiamo scrivendo un pezzo di storia, non solo per la città di Viterbo, ma per tutto il territorio provinciale.  L’acronimo dell’ufficio, rappresenta un programma d’intenti e aprire la sede in un palazzo dell’amministrazione provinciale, in centro a Viterbo, per il controllo e la valorizzazione della nostra agricoltura di qualità.”

L’assessore Angiari, dopo aver portato i saluti della sindaca Frontini, assente per problemi familiari, ha espresso il piacere di essere in conferenza, in quanto esperta della sicurezza alimentare.

“In questi anni, ha proseguito l’assessore, in Italia c’è stata troppa burocratizzazione. Noi siamo stati precursori, infatti è dal ’62 che lavoriamo sui controlli della qualità dei prodotti, soprattutto di quelli che arrivano nel nostro paese”.

Felice Assenza, capo Dipartimento dell’Ispettorato Centrale, ha ribadito il lavoro svolto dal dipartimento in particolare in caso di emergenze.

Il deputato Mauro Rotelli, dopo i saluti alla numerosa platea e    dopo aver ringraziato la squadra, molto efficiente, che ha reso possibile la nascita del presidio, ha parlato delle ultime proposte portate in discussione: una sulla frutta a guscio e l’altra sul kiwi rosso.

Le conclusioni della mattinata, al ministro Lollobrigida: “La città di Viterbo e il territorio della provincia, non solo ha una prospettiva di crescita nel turismo per le sue bellezze artistiche e ambientali, ma anche per la realtà agroalimentare, con le trasformazioni nel nome della qualità. Aprire una sede ICQRF su questo territorio, ricco di una vasta gamma di biodiversità, garantirà una filiera di qualità, di sicurezza e sostenibilità. L’olio, il pomodoro, il grano antico, il vino ed il formaggio, cibi e prodotti di   qualità, che vanno valorizzati nel complesso, anche dal punto di vista economico”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE