Il Montespaccato sbanca lo Stefanucci e la FC Viterbo si allontana dal gruppo di testa

di ALESSANDRO PIERINI –

VITERBO – La vittoria era l’unico risultato positivo alla vigilia, ma la squadra di Castagnari è tornata a riassaporare la sconfitta dopo 3 mesi di risultati utili consecutivi. Nello scontro diretto contro la seconda della classe la FC Viterbo ha perso 0-1 allo “Stefanucci” di Vignanello e Cervoni al 76º è stato il marcatore decisivo!
Mister Castagnari operava degli accorgimenti nel suo 3-5-2: Cisse e Morariu tornavano m dalla squalifica ed erano titolari rispettivamente come punta offensiva e centrale nella linea difensiva; Ciucci partiva titolare a centrocampo e Silvestroni era in panchina.
Il primo tempo non vedeva tiri in porta. La FC Viterbo era maggiormente improntata al possesso palla ed alla manovra elaborata, ma era sterile una volta arrivata negli ultimi 16 metri; gli avversari avevano un baricentro più basso ed erano più propensi alle verticalizzazioni veloci.
Prima di rientrare negli spogliatoi, Ciucci tentava il cross dalla sinistra che si trasformava in tiro e scheggiava la parte alta della traversa.
Si andava negli spogliatoi ed il rientro in campo si faceva più vivo.
Al 68º Faccenna pareggiava il conto delle traverse, calciando direttamente da punizione e colpendo la parte bassa senza che la sfera entrasse in porta. Subito dopo Paruzza per i gialloblu colpiva il palo a portiere battuto.
Al 76º ecco la rete che decideva l’incontro: cross in area e Cervoni di testa batteva Bertollini.
Gli ultimi minuti di gioco vedevano la FC Viterbo tentare di riacciuffare il pareggio, ma la gara scivolava via fino al triplice fischio.
Questa sconfitta, arrivata dopo l’ultima rimediata 3 mesi fa, condanna ora la FC Viterbo a staccarsi in classifica generale dalle prime: -10 proprio dal Montespaccato secondo e -12 dalla Maccarese capolista.
Serve una rimonta quasi miracolosa nelle ultime 8 gare di campionato e domenica prossima alle ore 15 ci sarà lo scontro diretto in casa del Rieti, terzo a -9.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE