Il Panathlon Club premia gli sportivi viterbesi

“Lo sport unisce attraverso le varie discipline gli uomini di tutto il mondo in segno di fratellanza universale. A Natale Dio si fa uomo affinché ogni uomo possa ritrovare quella dimensione spirituale, fisica e morale che aveva in mente per noi. Il fattopanathlon-vescovo che Dio si fa uomo per noi è fonte di speranza e il suo amore, se accolto, ci trasforma. L’uomo riacquista la sua dignità con questa nascita che dona la speranza di un mondo migliore proprio come lo sport” ha

dichiarato S.E. Mons. Lino Fumagalli Vescovo di Viterbo nel corso della tradizionale SERATA DEGLI AUGURI, svoltasi presso l’Hotel Salus e delle Terme, in cui il Panathlon Club di Viterbo e il suo presidente, l’avvocato Andrea Stefano Marini Balestra, hanno consegnato i consueti premi “Panathlon” agli sportivi viterbesi che si sono particolarmente distinti nelle proprie discipline sportive nel corso dell’anno 2013.

Nel corso della serata sono consegnati i seguenti premi: – il LEONE D’ORO 2013 all’atleta paraolimpico del Ciclismo Mauro Cratassa che ha ben illustrato il concetto della purezza dello sport. Ha iniziato l’attività ciclistica nel 2004 nella categoria MH3 diventando in poco più di quattro anni di attività uno dei più forti ciclisti di Handbike del mondo. Nel 2010 diventa campione italiano su strada, titolo riconfermato nel 2011, 2012 e 2013 oltre ad aver vinto numerosi altri titoli e le medaglie d’oro al campionato d’Europa nel 2012 e nel 2013. Impossibilitato a ritirare il premio l’ha fatto per lui Carlo Aronne, Delegato Provinciale del Movimento Paraolimpico che, ringraziando il Presidente del Panathlon Club, l’avvocato Andrea Stefano Marini Balestra, e gli stessi soci per l’attenzione rivolta agli atleti paraolimpici ha affermato: “Premiare un atleta paraolimpico vuol dire premiare due volte perché oltre all’atleta si premia un campione della vita che improvvisamente deve affrontare seri problemi psicologici per un cambiamento radicale di vita e che ricomincia a rivivere e a provare emozioni grazie allo sport che lo fa tornare allo stesso livello di tutte le altre persone”. –

MENZIONI SPECIALI 2013 Sezione Atleti: Marika Fontana per il Pattinaggio a rotelle. Inizia a pattinare nel 2001all’età di sei anni conquistando un titolo di Campione d’Italia; più volte campionessa regionale della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio e di Enti di Promozione Libertas e UISP. Da tre anni fa parte della Nazionale Italiana ed è una delle poche a praticare due differenti discipline del Pattinaggio, il singolo e la solo dance. Diverse le vittorie tra le quali gli Open Internazionali di Francia nella specialità solo dance. Luca Del Canuto come giovane promessa del Motociclismo viterbese. Inizia giovanissimo con il minicross e le mini moto. Tra le numerose e importanti vittorie conseguite ricordiamo il titolo italiano 2013 della National Tropy 600. Maria Adele Tuia per il Ciclocross che ha iniziato l’attività nel 2008nel ciclismo fuoristrada. Dal 2009 ad oggi ha vinto tutti i Campionati Regionali Femminili nelle specialità: Ciclocross e Muntabike. Tra le varie vittorie ha vinto il Campionato Italiano di Muntabike. Sezione Arbitri: Vincenzo Montini. Nominato Arbitro di Calcio nella stagione sportiva ‘62/’63 ha diretto gare regionali fino al 1973. Dal 1974 è passato nel ruolo degli Osservatori Arbitri a disposizione dell’organo Tecnico Regionale. Ha ricoperto vari incarichi Selezionali. Nel 2003 è stato nominato Arbitro Benemerito. Sezione Dirigenti Sportivi: Carlo Serpieri per il Volley. Ha iniziato la sua attività attica e agonistica nel 1968 esordendo nel Campionato Minivolley Provinciale; nel 1971 come alzatore partecipa e vince il Campionato di I Divisione Provinciale accedendo al Campionato di serie D. Nel corso degli anni accede ai Campionati di serie C2, C1 Nazionale. Attento allo sviluppo del settore giovanile nel 2003 fa esordire i ragazzi dell’Under 14 nel Campionato di Eccellenza Regionale. Nel 2005 la squadra esordisce nel Campionato di Serie C, dove, mantenendosi su buoni livelli, milita tutt’ora. Ricopre vari incarichi in campo federale. Alla premiazione hanno presenziato oltre che S.E. Mons. Lino Fumagalli Vescovo di Viterbo, Daniela Bizzarri che ha portato i saluti del Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini, Alessandro Pica, Delegato Provinciale del Coni, Marcello Marrocco, Consigliere Internazionale Panathlon che ha ringraziato il club viterbese per dare sempre il meglio di sé in ogni occasione, i Presidenti del Rotary Club, Lions Club e Serra Club di Viterbo. Il Presidente della Provincia di Viterbo Marcello Meroi, non potendo essere presente personalmente, ha inviato una lettera con i suoi saluti e auguri.

Nel corso della serata è entrato a far parte della famiglia del Panathlon Club il nuovo socio Stefano Caporossi, giocatore di tennis e pallacanestro, provetto paracadutista e pilota di aerei civili, consulente aeronautico, Presidente dell’Aero Club di Viterbo dal 2002 al 2008. Entra per la specialità aeronautica.


 

{gallery}galleria-foto/panathlon{/gallery}

   

Leave a Reply