Il servizio scuolabus resta alla Francigena

di Redazione –

VITERBO – Il servizio scuolabus resta alla Francigena. Dopo le indicazioni di mezzi datati, mancanza di accompagnatori e la necessità di affidare il servizio a privati, tra lo scorso marzo ed aprile, oggi il Comune ci ripensa: il servizio può essere lasciato alla Francigena, che lo ha attualmente in carico. Il capogruppo del Pd, Alvaro Ricci però si chiede cosa nel frattempo sia successo. Magari perché sono arrivati un nuovo amministratore di Francigena (Serpa che ha preso il posto di Scapigliati) e un nuovo assessore al Bilancio (Contardo sostituito da Alessandrini)? Insomma ora tenere in house il servizio conviene economicamente, ma prima non risultava così, quindi, cosa è cambiato? Ma nella delibera dove viene riportata la decisione si legge che ci sono i requisiti previsti dall’ordinamento per l’affidamento in house, sia della convenienza economica, dell’espletamento del servizio di trasporto scolastico, mediante tale modalità. Quindi, si dispone l’affidamento in house alla società Francigena, per un numero di linee pari a nove e per gli anni scolastici 2021-2022 e 2022-2023, per un costo previsto pari a  438 mila euro.

 

 

Print Friendly, PDF & Email