Il sottosegretario alla Difesa francese Patricia Mirallès a Viterbo per la cerimonia in onore dell’eroe di guerra Hubert Amyot d’Inville

VITERBO – Giornata emozionante a Viterbo quella di ieri 18 maggio per l’omaggio che la comunità e le istituzioni viterbesi hanno tributato alla memoria di Hubert Amyot d’Inville, ufficiale dell’Esercito francese, caduto nel giugno del 1944 alle porte di Viterbo. La sindaca Chiara Frontini e il consigliere delegato ai rapporti con le forze armate Giancarlo Martinengo hanno accolto il sottosegretario di Stato alla Difesa francese Patricia Mirallès con cui hanno preso parte alla cerimonia, sulla Cassia nord, al termine della quale è stata scoperta una lapide in onore del capitano di fregata, comandante del primo Reggimento dei Fucilieri di Marina, Amyot d’Inville, che perse la vita a causa dell’esplosione di una mina mentre viaggiava a bordo di una jeep con alcuni commilitoni tra Montefiascone e Viterbo. Insieme al sottosegretario Mirallès, la delegata alla memoria della prima Divisione Francese Libera Marie Helène Chatel. I rappresentanti istituzionali hanno scoperto la targa che ricorda il valore militare dell’ufficiale per poi procedere con la deposizione delle corone di alloro. Presenti alla cerimonia anche il contrammiraglio francese addetto alla difesa Jerone Theillier, il luogotenente Antonio Ciminna, vicepresidente nazionale in rappresentanza del capitano di vascello Paul Henri Desgrèe du Lou e Raffaele Moncada, ex ufficiale di complemento dell’Esercito e studioso di storia militare.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE