Il Tuscia Pride colora le vie del centro di Viterbo (VIDEO)

di MARIELLA ZADRO-

VITERBO- Un arcobaleno di colori, tante bandiere della Pace, il motto “F(e)roce,pe’ davero!” e tanta musica musica; questi gli elementi che hanno animato il primo Tuscia Pride che sì è svolto oggi, 1 giugno a Viterbo.
“Un’iniziativa che auspico diventerà permanente”- ha comunicato Mirko Giuggiolini, vicepresidente dell’associazione Tuscia Pride. “Ci siamo proposti- dice il presidente Giancarlo Mazza- un obiettivo preciso: si vorrebbe creare uno spazio sicuro per la comunità LGBTIQ della città e della provincia dove potersi incontrare, per affrontare le nostre tematiche e dialogare con le istituzioni”.
Come da programma, alle ore 16:00 il corteo, partito dal parcheggio delle Fortezze, entrato a porta Romana, piazza San Sisto, via Garibaldi, piazza Fontana Grande, via Cavour, piazza del Plebiscito, via Roma, Corso Italia, piazza Giuseppe Verdi, via Guglielmo Marconi, piazza Martiri d’Ungheria, via Ser Monaldo, via San Giovanni Decollato, piazza Trinità, via Santissima Maria Liberatrice, piazza San Faustino e piazza Sallupara.
Presenti alla partenza per un saluto, molti amministratori comunali: la sindaca Frontini, gli assessori Aronne, Antoniozzi, Angiani, i consiglieri Croci, Buzzi, Troncarelli, Sanna, Tonnicchi, De Alexandris, Enrico Mezzetti, presidente Anpi Viterbo con un gruppo della consulta universitari, Marta Nori presidente di Kyanos, Irene Temperini della Pro Loco, Massimo Erbetti, coordinatore provinciale del Movimento 5 Stelle, Manuela Benedetti, segretaria provinciale PD e rappresentanti sindacali.
Durante il corteo alcune brevi soste per ringraziare chi ha permesso la manifestazione e sottolineare l’arrivo in alcuni punti della città, come via Saffi e piazza del Plebiscito.
Infine, il corteo ha raggiunto piazza Sallupara, dove diverse band del territorio hanno organizzato un concerto e il Dj set ha animato la piazza.

Foto di FEDERICO USAI e MARIELLA ZADRO. Video di MARIELLA ZADRO

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE