Il Vangelo della Domenica, III del Tempo ordinario

Vangelo
Lc 1,1-4; 4,14-21
Oggi si è compiuta questa Scrittura.

+ Dal Vangelo secondo Luca

Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, così anch’io ho deciso di fare ricerche accurate su ogni circostanza, fin dagli inizi, e di scriverne un resoconto ordinato per te, illustre Teòfilo, in modo che tu possa renderti conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto.
In quel tempo, Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito e la sua fama si diffuse in tutta la regione. Insegnava nelle loro sinagoghe e gli rendevano lode.
Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaìa; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto:
«Lo Spirito del Signore è sopra di me;
per questo mi ha consacrato con l’unzione
e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio,
a proclamare ai prigionieri la liberazione
e ai ciechi la vista;
a rimettere in libertà gli oppressi
e proclamare l’anno di grazia del Signore».
Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all’inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato».

Parola del Signore

COMMENTO: I testimoni oculari sono fondamentali nella ricerca della verità. Sono ricercati in modo particolare quando si istruisce un processo e servono persone che possano raccontare i fatti così come sono realmente accaduti, in modo tale da facilitare il pronunciamento da parte del giudice. L’evangelista Luca non ebbe l’intenzione di mettere in piedi un processo  in tribunale, ma decise di fare delle ricerche accurate con una vera e propria indagine su Gesù, presso coloro che erano stati testimoni oculari della sua vita, delle sue opere e del suo insegnamento, con lo scopo di rendere ragione della fede dei cristiani, basata su dei fatti reali, concreti e non su teorie astratte e poco credibili. Questo resoconto lo scrisse per tutti coloro che, come Teofilo, sono innamorati della verità e quindi di Dio, per tutti quelli che lo stanno sinceramente cercando, pur in mezzo a tanti dubbi e difficoltà. La fede del cristiano non poggia su una ideologia costruita ad arte nella mente di qualcuno, che poi l’ha messa in circolo e propagandata per avere successi e tornaconti personali. La fede cristiana poggia su un fatto fondamentale, reale, storicamente  accaduto, che riguarda una persona in carne ed ossa, realmente esistita, di nome Gesù, che alcuni hanno conosciuto personalmente, molto bene, avendone fatto esperienza, incontrandolo, seguendolo da vicino e vivendo per anni insieme a lui. i vangeli, naturalmente sono racconti pieni di fede, per cui molti fatti sono riletti e rivisitati, alla luce della pasqua del Cristo, della sua morte e risurrezione. Ma sono l contempo scritti basati su fatti storicamente accaduti e non contestabili. Sono racconti credibili, perchè sono credibili i testimoni oculari, i quali non cercano di fare propaganda per tornaconti personali, ma, al contrario,versarono il loro sangue con il martirio, pur di raccontare la verità che videro con i loro occhi.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Viterbo e gli SpiritualiLEGGI TUTTO
di MARCO ZAPPA – VITERBO – Non è da molti anni che si parla di quello che rappresentò l’Ecclesia Viterbiensis nel
A Palazzo Brugiotti domenica è sempre domenica, grazie all’arte e alla musicaLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Gli incontri culturali promossi dalla Fondazione Carivit (16 dicembre 2018 -14 aprile 2019)
Gemellaggio Cori e Betlemme, firmata la Dichiarazione di IntentiLEGGI TUTTO
CORI (Latina) – I Sindaci Anton Salman e Mauro De Lillis hanno apposto la firma alla Dichiarazione di Intenti alla sottoscrizione
Tarquinia, gli inizi del turismo balneare al lido rievocati in una presentazione di foto d’epoca da AssolidiLEGGI TUTTO
TARQUINIA (Viterbo) – Nella fredda serata di venerdì 25 Gennaio si è svolto il terzo evento conviviale di Assolidi dell’anno sociale
Giulia Mecarini della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo sotto i 12’00” nella gara dei 2 Km. di a S.Cesareo nel TrofeoLEGGI TUTTO
Continuano nei progressi le giovanissime marciatrici della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo, hanno partecipato domenica 17 febbraio a S.Cesareo alla seconda
“Chorando Ensemble” torna con un concerto-spettacolo per il Carnevale, sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – “La Pazzia Senile “, capolavoro del compositore bolognese Adriano Banchieri, fu composto alla fine del XVI secolo ed
“Arte sui cammini”, mercoledì 20 febbraio la presentazione a San Lorenzo NuovoLEGGI TUTTO
SAN LORENZO NUOVO ( Viterbo) – Mercoledì 20 febbraio 2019, con inizio alle ore 14.45, presso la Sala consiliare del
A Valentano tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolasticaLEGGI TUTTO
VALENTANO ( Viterbo) – Tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolastica, erogati dal “Fondo Unico per
La Viterbese esce indenne da Cava de’ TirreniLEGGI TUTTO
di ALESSANDRO PIERINI – La Viterbese ottiene un buon punto contro la Cavese. I leoni, i quali sono costretti a
I poliziotti della Tuscia al corso di formazione SUPL-ANASPOLLEGGI TUTTO
VITERBO – Grande partecipazione ieri al corso di formazione sulla Polizia Giudiziaria per i poliziotti locali dei comuni della Tuscia,