Il vicepresidente del Parlamento Europeo Roberta Angelilli sulla discarica di Cupinoro: “E’ fuori legge”

discarica-malagrotta 186x121Non sono cadute nel vuoto le proteste dei braccianesi contro l’ampliamento della discarica di Cupinoro.

 

La decisione della Regione Lazio di estendere di 450mila metri cubi il sito per lo smaltimento rifiuti di Bracciano ha provocato la ferma reazione dell’opposizione, dal Pdl al M5S, ed ora arriva pure la sonora bocciatura da parte di uno dei quattordici vicepresidenti del Parlamento Europeo, Roberta Angelilli (An).

Le sue dichiarazioni non lasciano molto spazio a fantasiose interpretazioni: “Sono convinta che chi è andato a perorare la causa di Cupinoro non ha descritto la situazione reale perché io stessa non immaginavo nella maniera più assoluta di trovarmi davanti alla situazione che ho visto oggi. Sono convinta al 100% che alla Regione Lazio e sicuramente a Bruxelles non sono assolutamente informati sullo stato di Cupinoro, perché questa discarica è fuori legge. Punto”.

   

Leave a Reply