ILCO Stella Azzurra, due punti importanti colti sul parquet di Sora

Due punti importantissimi quelli colti dalla ILCO sul parquet di Sora, soprattutto perché la concomitante sconfitta patita dalla Luiss contro l’Olimpia Cagliari proietta gli uomini di Pippo Pasqualini in vetta alla classifica, anche se in coabitazione con stella-azzurra-scrittaaltre tre squadre. Parte bene la compagine locale che si porta sul 5-0 grazie a due realizzazioni di Riva, ma sarà questo l’unico vantaggio di Sora in tutti i 40’.

E’ Marco Ottocento a salire in cattedra per la Ilco, con 10 punti in 4 minuti, tra cui due triple che allontanano subito gli ospiti. Laudoni come sempre prende in mano la squadra e risponde con 8 punti di fila riportando sotto Sora. La Ilco difende bene e Tommaso Rossetti mette a referto la prima bomba delle sue ed il primo quarto si chiude con i viterbesi avanti 19-16. Seconda frazione e la Stella prende il largo. Matteo Brunelli, subentrato a Valerio Giganti infortunato alla caviglia, impatta subito forte sulla partita, lottando alla pari con i lunghi avversari, ben coadiuvato da Simone Rogani. Rossetti due volte e Giacomo Chiatti insaccano tre tiri da oltre l’arco e solo il solito Laudoni e Porta tentano di tenere a galla Sora, che però segna solo 11 punti nel quarto, con il tabellone che a metà gara dice 42-27 per i biancostellati.

Terza frazione e la Stella continua a condurre le danze, in assoluto controllo sulla partita. Francesco Gori mette subito un bel canestro ed un 2/2 dalla carità e Rossetti centra un’altra tripla. Velocci conclude due volte a canestro, ma ancora Gori ed un caldissimo Ottocento danno il massimo vantaggio alla Stella sul +26 (59-33). La Stella si rilassa un po’ nell’ultimo minuto della penultima frazione e Sora ne approfitta con un parziale di 6-0, mentre Chiatti fa 2/2 dalla lunetta e fissa il risultato dopo 30’ sul 61-39. Ultima frazione e padroni di casa arrembanti alla ricerca di ritmi altissimi per tentare tutto il possibile. Laudoni carica la squadra con due triple che infiammano il pubblico e due liberi che danno la carica ai ciociari.

La Stella trova qualche difficoltà in conclusione, ma mantiene comunque attenzione alta e concentrazione giusta, a differenza di Laudoni che invece, sanzionato del suo quinto fallo, viene allontanato dal campo per un gesto plateale. Chiatti detta i ritmi e dopo un bel canestro di Riva i viterbesi rispondono con Rossetti e Brunelli, riallungando. Ultimo assalto dei padroni di casa con Velocci e Porta, ma nella gara ai liberi Ottocento è glaciale e sigla altri 5 punti che chiudono la gara sul 76-56 per la Ilco per i due punti che proiettano i ragazzi di Pasqualini in cima al gruppo. Bella gara di Giganti e soci, interpretata ottimamente dalla panchina e ben giocata dai viterbesi, tutti a referto. Un cenno particolare però alla prestazione di Matteo Brunelli, un ’93 in crescita continua, protagonista di una gara decisa e disputata su ritmi fisici notevolissimi e mai in sofferenza contro i più esperti e titolati avversari.

Da quanto si è visto sul campo Sora non merita assolutamente l’ultimo posto in classifica e certo dimostrerà di poter ambire a risultati all’altezza delle sue vere potenzialità. Ora settimana di preparazione importantissima per i biancoblu. Domenica infatti arriva al PalaMalè la fortissima Luiss, squadra battuta solo da Olimpia Cagliari nell’ultimo turno e che condivide con i sardi, Cassino ed appunto la Ilco, la prima posizione. Servirà certamente la migliore Stella per una sfida dura, ma Pasqualini recupererà Francesco Basili e certamente Giganti, il cui infortunio di ieri dovrebbe essere assorbito in qualche giorno dal capitano viterbese. Al già affollato PalaMalè si attende, ovviamente, il pubblico delle grandi occasioni.

PALLACANESTRO SORA – ILCO STELLA AZZURRA VITERBO: 57-76

PALLACANESTRO SORA: Laudoni 25, De Santis 2, Porta 8, Rea 3, Velocci 8, Riva 9, Zincone, Mammone ne, Tatangelo ne, Esposito 2 Coach: G. Maglio Ass.: S. Incelli

ILCO STELLA AZZURRA VITERBO: Chiatti 16, Rossetti 12, Baleani, Ottocento 24, Gori 9, Basili ne, Giganti, Rogani 4, Brunelli 11, Meroi Coach: P. Pasqualini Ass.: U. Fanciullo

Arbitri: A. Zaccarelli di Sermoneta e D. Bellamio di Latina

Parziali: 16-19/ 11-23/ 12-19/ 18-15

   

Leave a Reply