In arrivo 200 nuovi educatori negli istituti penitenziari italiani

Sono circa 200 i funzionari giuridico-pedagogici vincitori di concorso che prenderanno servizio negli istituti penitenziari italiani a partire dal prossimo 27 settembre. Lo comunica una nota del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) del ministero della Giustizia. Cinque funzionari giuridico-pedagogici andranno a Civitavecchia, quattro a Frosinone, tre a Viterbo, due a Cassino, uno a Rieti. Contestualmente si procederà alla mobilità interna su richiesta degli interessati.

I nuovi educatori andranno a rinforzare le piante organiche di questo delicato e importante profilo professionale, essenziale per il trattamento e il reinserimento sociale delle persone detenute. Nove funzionari – otto vincitori e una ulteriore unità individuata con la mobilità ordinaria – andranno ad unirsi ai 12 già presenti nell’istituto penitenziario di Napoli Poggioreale, dove era segnalata una importante carenza. Proprio nell’istituto campano – si legge nella nota del Dap – si recherà presto il Capo del Dap, Carlo Renoldi, per fare il punto sulle criticità di cui l’Amministrazione si sta facendo carico.

Sempre in Campania, sei nuovi educatori andranno a rafforzare l’organico di Santa Maria Capua Vetere. A Firenze Sollicciano ne arriveranno cinque. Quattro prenderanno servizio nell’istituto di Foggia. Tre sono stati destinati a Sassari e due a Torino, ai quali si aggiungeranno altre due unità individuate con la mobilità.

Print Friendly, PDF & Email