In Italia arriva il Wi-Fi 6, che cos’è?

di GIUSEPPE INTAGLIATA –

VITERBO – Ultimamente, se avete notato anche durante la pubblicità, iniziano ad essere presenti in Italia i primi router che supportano il nuovo standard Wi-Fi: il Wi-Fi 6. Ma conviene passare ad un router con questo standard? Per prima cosa è bene dire che per utilizzare questa nuova tecnologia dovete avere un dispositivo compatibile con essa e, al momento, solo alcuni computer e i telefoni top di gamma supportano questa funzione. Sicuramente in futuro questa tecnologia sarà disponibile anche per i telefoni di media gamma e, quindi, accessibili a tutti. I vantaggi di questa nuovo Wi-Fi è soprattutto nella velocità di connessione (a Milano fino a 10 Gbps, una quantità veramente sorprendente rispetto alla vecchia generazione che si aggirava intorno ai 3 Gbps). Per il momento questa nuova tecnologia sarà disponibile per le grandi città come Roma e Milano, ma ciò non toglie che in futuro questa connessione potrà arrivare anche nelle medie e, dove possibile, nelle piccole città. Oltre che ad una maggiore velocità anche la stabilità del segnale è migliore rispetto alla vecchia generazione e consente la connessione a massima velocità fino a 30 dispositivi connessi contemporaneamente. Per il momento è Tim il primo operatore che propone un nuovo modem con il Wi-Fi 6, ma anche la Vodafone sembrerebbe volerne metterlo in vendita.

Print Friendly, PDF & Email