Inaugurazione Atelier “Segni Creativi” a Civita di Bagnoregio

CIVITA DI BAGNOREGIO (Viterbo) – Sabato 16 marzo si inaugura a Civita di Bagnoregio il secondo Atelier Arte Bellezza e Cultura promosso dalla Regione Lazio dedicato alle imprese culturali e alla formazione professionale, realizzato grazie a un’azione co-finanziata con fondi europei Por FESR – FSE e fondi regionali e sottoscritta tra Regione Lazio e i Comuni di Roma, Civita di Bagnoregio, Cassino, Rieti e Formia. 

Un investimento complessivo di circa 6 milioni di euro di fondi Por FESR per la realizzazione di circa 25 progetti imprenditoriali per la valorizzazione culturale del territorio. Ma l’obiettivo di questo progetto è anche formare le giovani generazioni a nuove professioni che aiutino il sistema culturale regionale a essere più competitivo. Grazie ad uno stanziamento di circa 1 milione 650 mila euro, fondi FSE, si attiveranno corsi di formazione di nuove professioni per la valorizzazione dei siti e del patrimonio storico, paesaggistico, museale e culturale locale, che coinvolgeranno circa 180 giovani. Gli Atelier, dopo l’apertura del primo a Rieti, poi Civita di Bagnoregio e a seguire negli altri luoghi, saranno spazi aperti dove prenderanno vita eventi, presentazioni e attività di networking.

Nell’Atelier “Segni Creativi”, questo il nome dedicato allo spazio situato all’interno di Palazzo Alemanni a Civita di Bagnoregio, si svolgerà l’incontro di presentazione delle attività alla cittadinanza.

La mattinata vedrà protagoniste le imprese vincitrici dell’Avviso FESR che racconteranno le loro proposte e idee per il territorio.

Sarà poi la volta della presentazione delle opportunità formative e occupazionali per disoccupati e inoccupati a cura del progetto Professione Segni Creativi, vincitore dell’Avviso FSE sui temi del fumetto, dell’animazione e della scrittura.

Interverranno: Massimiliano Smeriglio, Vicepresidente della Regione Lazio, Francesco Bigiotti, Sindaco di Bagnoregio, Enrico Panunzi, Vicepresidente Commissione Urbanistica, politiche abitative e rifiuti della Regione Lazio, Luca Profili, Vice Sindaco di Bagnoregio-referente dell’Atelier “Segni creativi”, Giovanna Pugliese, responsabile dei Progetti Speciali della Regione Lazio.

Gli Atelier sono stati i luoghi dell’eccellenza. Sedi della creatività artistica. Lo sono stati dal Medioevo fino al XIX secolo. L’immaginario più recente ci rimanda agli studi d’artista. Pittori e scrittori, in particolare. Botteghe d’artigianato produttivo. Tutte forme ed espressioni d’arte, bellezza, cultura.

Gli Atelier Arte Bellezza e Cultura conservano inalterato questo spirito, rimanendo al tempo stesso luoghi concettuali e fisici, degli spazi concreti attraverso i quali incentivare la crescita di attività imprenditoriali e artigianali in ambito culturale, puntando sullo sviluppo delle imprese culturali e di specifici percorsi formativi quale mezzo per valorizzare e rivitalizzare i territori della Regione Lazio.

Gli Atelier Arte Bellezza e Cultura, sono un progetto integrato che si sviluppa nei seguenti ambiti territoriali e tematici:

• Atelier Memory gate: La porta della memoria, Museo Historiale, Cassino (FR)

• Atelier Segni creativi, Palazzo Alemanni, Civita di Bagnoregio (VT)

• Atelier Antichi sentieri, Torre di Mola, Formia (LT)

• Atelier Racconti contemporanei, Museo Archeologico, Rieti (RI)

• Atelier Museo abitato, Mercati di Traiano, Roma (RM)

Gli Atelier Arte Bellezza e Cultura   sono un’azione multifondo frutto di un mix di risorse:

• Bilancio Regionale 2016-2018

Miglioramento della ricettività e delle potenzialità dei “luoghi”

• POR FESR 2014-2020 Asse 3 Competitività

Investimenti in know-how imprenditoriale creativo

• POR FSE 2014-2020 Asse 3 Istruzione e Formazione

Sostegno per la nascita di nuove professionalità

Progetti Scuola ABC

L’investimento complessivo della Regione Lazio per il progetto integrato – Atelier “Racconti contemporanei di Rieti è di circa € 880.000.

Nell’Atelier di Civita le risorse investite sono suddivise per le seguenti progettualità:

INTERVENTI POR FESR LAZIO

Avviso Pubblico FESR “Atelier Arte Bellezza e Cultura”
L’Avviso Pubblico FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) “Atelier Arte Bellezza e Cultura” punta a sviluppare innovativi meccanismi di business culturale nelle PMI, con l’intento specifico di supportare progetti d’investimento dedicati alla promozione del patrimonio storico e artistico, ma anche al miglioramento di quel networking tra le strutture interessate alla promozione di artisti e figure specializzate legate all’artigianato artistico e alle specificità produttive dei territori coinvolti.
I risultati dell’Avviso Pubblico FESR rivolto alle piccole e medie imprese, sono stati pubblicati sul BUR (Bollettino Ufficiale della Regione Lazio) n. 46 il 5 giugno 2018. Delle 76 domande pervenute, sono risultate ammesse 25, distribuite nei cinque Atelier individuati per lo sviluppo dell’azione.
Sette gli ambiti tematici in cui le imprese hanno scelto di intervenire:
• Memorializzazione Digitale: sviluppo di contenuti culturali nel settore audiovisivo, produzione audiovisiva; sviluppo di software, prodotti editoriali e servizi nel settore multimediale; realizzazione di archivi e videoteche digitali
• Storytelling per i Beni Culturali: sviluppo di modelli innovativi di comunicazione, fruizione e promozione del patrimonio artistico e culturale finalizzati alla maggiore fruibilità dei luoghi
• Fumetto, Animazione, Scrittura e Paesaggio: sviluppo di progetti editoriali, di arti grafiche, grafica pubblicitaria, fotografia, produzione video e animazione
• Creatività: sviluppo di progetti di promozione e valorizzazione dell’arte contemporanea, di eventi tematici, di progetti di bioarchitettura e green installation
• Teatro, Musica e Linguaggi Artistici: sviluppo di progetti mirati alla produzione di eventi tematici, performance artistiche, produzione video e multimediale
• Plastici, tecnologie di rilievo, modellazione e stampa: realizzazione di plastici, tecnologie di rilievo, modellazione e stampa 3D, anche digitali: il museo virtuale di ieri e di oggi

• Marketing e Produzione di merchandising artigianale: sviluppo di software e servizi nel settore multimediale; produzione di eventi e performance artistiche. Produzione di merchandising di qualità artigianale, che consenta il recupero di capacità laboratoriali e manuali che rischiano di scomparire.

INTERVENTI POR FSE LAZIO
La Regione Lazio, attraverso il contributo del fondo FSE (Fondo Sociale Europeo), concorre alla realizzazione del Progetto integrato per la valorizzazione culturale di specifici tematismi, con interventi a supporto della qualificazione delle risorse umane (studenti, docenti e giovani disoccupati e inoccupati) e dell’inserimento lavorativo, finanziati dal POR FSE 2014-20, nell’ambito dell’Asse Prioritario III “Istruzione e Formazione” Obiettivo specifico 10.1 “Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa” e 10.4 “Accrescimento delle competenze della forza lavoro e agevolare la mobilità, l’inserimento/reinserimento lavorativo”.
Avviso Pubblico FSE “Atelier Arte Bellezza e Cultura” Interventi di sostegno alla formazione e al lavoro
L’Avviso punta a sviluppare una serie di progetti che hanno come obiettivo finale la crescita delle opportunità occupazionali e di inserimento nel mondo del lavoro, oltre che lo stimolo di innovative forme imprenditoriali e di autoimpiego nei territori e negli ambiti di interesse degli Atelier Arte Bellezza e Cultura.
I progetti sono rivolti a giovani disoccupati e inoccupati, di cui promuovere la partecipazione e l’integrazione nel mercato del lavoro regionale, favorendo al tempo stesso il rafforzamento dei progetti culturali nel territorio.
Sette i progetti ammessi e finanziati distribuiti nei cinque Atelier.
Ogni progetto è caratterizzato da un approccio sperimentale ed integrato, che comprende attività formative, di crescita delle conoscenze personali, di esperienze dirette nel mondo del lavoro e dell’impresa, di valorizzazione della creatività personale e delle potenzialità territoriali; pertanto, ogni progetto finanziato dall’Avviso è articolato nelle seguenti azioni:
• Azione A: attività formativa
• Azione B: azione non formativa di accompagnamento
• Azione C: masterclass
• Azione D: accompagnamento al lavoro
• Azione E: premio concorso per proposte innovative

ATELIER “SEGNI CREATIVI” DI CIVITA DI BAGNOREGIO

L’Atelier Segni Creativi si trova a Palazzo Alemanni, un palazzo rinascimentale del 1550, ora di proprietà del Comune.
La sede dell’Atelier è posizionata al primo piano. Al secondo piano, si trova la sede del Museo Archeologico e delle Frane inaugurato il 23 aprile 2012.
Contesto tematico
Civita di Bagnoregio, luogo della suggestione e dell’ispirazione artistica e spirituale, è immersa in un paesaggio meraviglioso, posizionata al centro della splendida e surreale Valle dei Calanchi, sulla quale si eleva come una nuvola sospesa e collegata da un ponte a Bagnoregio.
Civita è oggi al centro di un flusso del turismo nazionale ed internazionale che la rende al tempo stesso fulcro e leva di un Rinascimento della cultura e della sua progettualità attraverso una serie di iniziative che hanno per oggetto letteratura, teatro, musica, architettura, restauro, animazione, moda, che costituiscono motivo di richiamo e attrazione.
Civita di Bagnoregio è il luogo dell’incanto, offerto dal paesaggio, dalla bellezza della natura e dalle linee del suo antico borgo, che si sposa con i segni della creatività, racchiusi nel disegno, nella graphic novel e nella scrittura a simboleggiarne la scelta estetica.
È il luogo del segno creativo per eccellenza. La stessa espressione “creatività”, in fondo, può esser vista come l’ipotetica quanto possibile crasi tra le parole “creazione” e “natività”. Alcuni riconoscono nel capolavoro di animazione Laputa del disegnatore, regista e sceneggiatore giapponese Hayao Miyazaki alcuni tratti della famosa rocca di Bagnoregio; proprio qui, quattro anni fa, ha gettato le sue basi il Meeting Internazionale dell’Animazione in onore del lavoro realizzato dal Maestro giapponese dell’animazione, Miyazaki.
Ma è il paesaggio il tratto unico, distintivo e indelebile di questo territorio. E non è forse un caso che proprio qui abbia costituito una propria sezione The Civita Institute, con sede a Seattle, istituzione che si occupa di Architettura e Studi urbanistici proprio in considerazione delle caratteristiche di questo luogo.
All’inizio del 2017 il Borgo medioevale di Civita di Bagnoregio è stato iscritto nella Lista Propositiva italiana (Tentative List) per concorrere alla Candidatura Unesco quale Patrimonio Universale.

I PROGETTI POR FESR – CIVITA DI BAGNOREGIO
Immersive Civita
Il progetto Immersive Civita, prevede la realizzazione di un percorso culturale-turistico all’interno del suggestivo borgo italiano di Civita di Bagnoregio da illustrare ai visitatori con tecnologie innovative come speciali smart glass in grado di integrare realtà aumentata e realtà virtuale per rappresentare l’evoluzione dell’antica Civita nel tempo, da un punto di vista storico e geologico nell’alternarsi delle sue ere, etrusca, longobarda, medievale, fino ai giorni nostri, sovrapponendone gli ologrammi interattivi tridimensionali creati dalle lenti innovative utilizzate e progettati all’interno del software.
Soggetto beneficiario:
IMMERSIVE: società specializzata in Information Technology (I.T.) nella comunicazione e nella valorizzazione dei siti e beni culturali attraverso tecnologie digitali totalmente immersive, tra cui virtual tour multimediali, siti web 3D, realtà virtuale, aumentata e realtà mista.
Phoenix
Il progetto Phoenix, combinando creatività e ricerca scientifica, ambisce ad una fruizione partecipata di contenuti culturali. Tramite un linguaggio narrativo crossmediale e tecniche innovative di visualizzazione ed interazione, si proietterà l’utente in un racconto immersivo di realtà virtuale, partendo da una storia a fumetti. Si potranno, così, approfondire aspetti storici, territoriali ed antropologico-culturali di Civita di Bagnoregio. L’esperienza sarà arricchita attraverso l’utilizzo di realtà aumentata e stampa 3D. Grazie alla combinazione di queste tecnologie si promuoverà la valorizzazione della memoria storica e l’inclusione sociale
Soggetto beneficiario:
NUMIDIA: l’azienda è attiva nelle tecnologie avanzate di progettazione, sviluppo software, rilievo 3D, realizzazione di esperienze visuali in ambito industriale, beni culturali e design.

Civita Vive!
E’ un percorso di visita multisensoriale in 7 lingue che dà voce al borgo di Civita di Bagnoregio. Il filo conduttore del percorso è il paesaggio dei calanchi e le persone che vi hanno abitato.
Attraverso una video-proiezione immersiva, i visitatori vivranno le atmosfere che caratterizzano le quattro stagioni dell’anno a Civita; ogni stagione è associata a un periodo della vita del borgo.

Un’application guiderà, inoltre, i visitatori in un percorso outdoor nel quale cinque personaggi raccontano episodi della loro vita nel borgo. Infine, le audioguide condurranno i visitatori nel Museo Geologico e delle Frane, alla scoperta dell’evoluzione del territorio di Civita e della Valle dei Calanchi.
Soggetto beneficiario:
ORPHEO ITALIA: leader nel campo delle tecnologie applicate ai beni culturali e fa parte della holding Orpheo Group presente in più di 47 paesi al mondo.
STUDIO COLOSSEO: specializzata nella produzione audio-video e nella realizzazione di contenuti multimediali multilingua.

Civita in tutti i sensi
È un progetto basato sulla memorializzazione digitale, lo storytelling per i Beni Culturali, il fumetto, l’animazione la scrittura e la produzione di merchandising artigianale. Civita in tutti i sensi è un progetto di sviluppo turistico mediante la valorizzazione delle eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche al fine di attrarre
nuovi potenziali mercati per l’incoming turistico riferendoci in particolare ad un target giovane ed amante del digitale, e promuovere figure artigiane e simboliche del territorio di Bagnoregio.
Soggetto beneficiario:
PROMOTUSCIA: azienda di servizi turistici nata nel 1994 che si occupa della definizione di progetti e strategie indirizzate ad uno sviluppo turistico equilibrato del territorio, con una particolare attenzione alla valorizzazione delle eccellenze culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche.

Civita Phoenix
Letteratura, teatro, arti figurative e light design: sono gli strumenti scelti per raccontare la magia di una città che rinasce. Il progetto propone la produzione di un videomapping, un romanzo, un fumetto di una pièce teatrale e di una mostra, ispirati a Civita di Bagnoregio. Quattro artisti soggiorneranno nel borgo traendone ispirazione per l’ideazione diretta delle loro opere. E’ prevista l’ideazione di una linea grafica, filo conduttore di un merchandising artistico. Il risultato sarà un’esposizione multimediale su base tecnologica, un mix tra realtà aumentata e illusione ottica che arricchisce la percezione sensoriale del visitatore per mezzo di videoproiezioni ed effetti sonori rendendogli la visita della stessa mostra un’esperienza indimenticabile.

Soggetto beneficiario:
SPAZIO EVENTI: nata nel 2016, ha come scopo l’organizzazione di eventi e servizi culturali e turistici. È una società attiva nella città di Viterbo, tra gli eventi organizzati il più noto è il Caffeina Christmas Village.

I PROGETTI POR FESR – CIVITA DI BAGNOREGIO

Professione Segni Creativi
Tematismo “Fumetto, animazione, scrittura”
Percorso di aula, laboratori, workshop, masterclass, counseling finalizzato alla formazione di 18 progettisti e redattori multimediali per la promozione territoriale e culturale. Figura professionale innovativa, che attraverso gli strumenti multimediali contemporanei sa ideare e realizzare contenuti per contesti crossmediali e di promozione culturale e turistica applicando linguaggi e tecniche di grafica, web, regia, montaggio, fumetto, illustrazione, fotografia, animazione.
Soggetto attuatore:
CNA SOSTENIBILE: ente di formazione accreditato di CNA Viterbo e Civitavecchia. Organizza ed eroga consulenza e formazione per lo sviluppo ed il rafforzamento delle PMI e la crescita delle persone.

PROGETTI SCUOLA ABC
I Progetti Scuola ABC sono promossi dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’Ambito del POR-FSE Regione Lazio 2014-2020/Asse III – Istruzione e formazione/Obiettivo specifico 10.1 e curati dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura e si rivolgono alle scuole superiori di Roma e del Lazio.
I Progetti Scuola ABC sono un modulo didattico vivo e partecipato, uno strumento agile e accattivante per stimolare negli studenti la creatività e la capacità critica attraverso la proposta di una serie di esperienze dirette, stimoli culturali che rimangono vivi e indelebili nella loro memoria, anche emotiva.
Si tratta di eventi unici e coinvolgenti, momenti singolari d’interazione con figure-guida ed esperti di settore e di specifiche discipline, che permettono ai ragazzi di sperimentarsi e confrontarsi, consentendo loro di vivere, capire e interpretare la realtà culturale e sociale che li circonda, in maniera più profonda e competente.

Quattro le azioni promosse nel territorio laziale e di Civita di Bagnoregio, A Spasso con ABC, Cinema&Società, Cinema&Storia, La Città Incantata.
Nelle edizioni 2017-2018, i Progetti Scuola ABC hanno avuto per protagonisti 108 istituti superiori, 370 professori, circa 11.640 studenti provenienti da Roma e dal territorio laziale, in un crescendo di partecipazione ed entusiasmo.
Per l’edizione 2019 hanno attualmente aderito 57 istituti superiori, 151 docenti e circa 6400 studenti.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Scomparsa di don Camillo Gentili, i funerali domani a Castiglione in TeverinaLEGGI TUTTO
CASTIGLIONE IN TEVERINA (Viterbo) – Riceviamo da don Luigi Fabbri, vicario generale e pubblichiamo: “Credo di essere sempre stato a disposizione
Con i Preludi del solista Walter Fischetti la magia contamina l’UnitusLEGGI TUTTO
(m.a.g.) – VITERBO – Ieri, 23 marzo all’Auditorium dell’Università della Tuscia di Viterbo, nell’ambito della XIV Stagione concertistica curata da
Immigrazione, eseguite trenta espulsioni dall’inizio del 2019LEGGI TUTTO
VITERBO – Sono state 30 le espulsioni effettuate a quasi tre mesi dall’inizio dell’anno dagli uomini della Polizia di Stato
La Stella Azzurra-Ortoetruria incontra il Grottaferrata al PalaMalè, alle 18LEGGI TUTTO
VITERBO – Big match stasera al PalaMalè per la Stella Azzurra Viterbo che incontra Grottaferrata, squadra  saldamente in testa alla
Uno spettacolo di magia al Teatro parrocchiale del Murialdo, alle 17LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica, 24 Marzo 2019, a Viterbo, presso il Teatro parrocchiale del Murialdo, si svolgerà un evento ‘magico’. Alle ore
A Vitorchiano una serata in memoria di Luca Scarponi. Raccolti più di duemila euro per l’AmanLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – La vita di Luca Scarponi è stata recisa il 13 febbraio scorso,
A Palma Campania grandi preparativi per la terza edizione della “Crocelle Race Park”LEGGI TUTTO
PALMA CAMPANIA ( Napoli) – Domenica 14 aprile si festeggia il ritorno della mountain bike cross country nella splendida cornice
La Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania spreca troppo, sconfitta dal CuneoLEGGI TUTTO
TUSCANIA ( Viterbo) – Una Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley dai due volti non riesce, nonostante il doppio vantaggio iniziale,
A Corchiano al via un progetto innovativo per ridurre l’uso della plasticaLEGGI TUTTO
CORCHIANO ( Viterbo) – Ieri a Corchiano si è svolto un importante incontro operativo del Bio-distretto della Via Amerina e
Il Vangelo della domenica, III di QuaresimaLEGGI TUTTO
Vangelo Lc 13,1-9 Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. + Dal Vangelo secondo Luca In quel tempo si