Università Unimarconi

Inchiesta Fanpage, Mattia (Pd): lettera-appello a partiti Regione Lazio

ROMA – “Ho chiesto a tutte le forze politiche del Consiglio regionale del Lazio di sottoscrivere la proposta di legge per inserire nello statuto regionale i riferimenti ai valori dell’Antifascismo e della Resistenza, affinché la Regione dia all’opinione pubblica un segnale di condanna unanime e inequivocabile contro il crescente clima d’odio e intolleranza sul territorio di Roma e del Lazio, persino all’interno di compagini del mondo politico, come emerso dall’inchiesta di Fanpage.it sul movimento giovanile di FdI, ‘Gioventù Nazionale’, che ha documentato come gli stessi dirigenti di alcuni dei Circoli più importanti della Capitale inneggiano ai Nuclei Armati Rivoluzionari, al Duce e ad Hitler, oltre ad esprimere idee e sentimenti profondamente xenofobi e antisemiti”.

Questo, in sintesi, l’appello contenuto in una lettera, rivolta a tutti i presidenti dei gruppi politici della Pisana, a firma della consigliera regionale Pd del Lazio, Eleonora Mattia, che ha depositato all’inizio della legislatura la proposta di legge per inserire nello statuto regionale i riferimenti ad Antifascismo e Resistenza.
Per Mattia il fenomeno non è riducibile a “poche mele marce”, anzi, “si è assistito, in particolare nell’ultimo mese, ad un moltiplicarsi di episodi incresciosi e inaccettabili, dall’aggressione fascista a Roma ai danni di alcune ragazze e ragazzi della Rete degli Studenti Medi e di Sinistra Universitaria Sapienza allo sfregio al monumento di Giacomo Matteotti a Riano, dall’attacco neonazista al locale Sally Brown nel quartiere San Lorenzo fino alla profanazione della tomba di Enrico Berlinguer, ripetuta in poche settimane per ben tre volte”, si legge nella missiva.

“Credo sia evidente a tutti che il clima politico nel nostro Paese e nella nostra Regione sta cambiando in peggio e sono convinta che ogni persona sinceramente e profondamente democratica non possa non essere preoccupata per il progressivo sdoganamento di idee e valori condannati dalla Storia, che ci auguravamo non dovessero mai più tornare, con il loro carico di violenza, sangue e sofferenze umane”. “Per questi motivi credo che la Regione Lazio, in tutte le sue componenti politiche di maggioranza e di opposizione, debba dare un segnale chiaro ed ho chiesto al Presidente del Consiglio regionale l’immediata calendarizzazione in Aula della proposta di legge per l’inserimento dei valori dell’Antifascismo e della Resistenza nello Statuto regionale”, conclude Mattia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE