Università Unimarconi

Iniziato il presidio di protesta di Faperdue davanti alla chiesa di S. Rosa a Viterbo

VITERBO – La mattina di oggi, domenica 30 giugno,  Giovanni Faperdue ha iniziato un presidio di protesta davanti alla Chiesa di S. Rosa in Viterbo, per lamentare che dopo più di sette secoli la nostra patrona S. Rosa sia ancora considerata ufficialmente come “La Beata Vergine Rosa da Viterbo”, e menzionata nel Martirologio Romano al giorno 6 marzo, che è una data presunta, non suffragata da nessun documento della vita della Santa. Giovanni Faperdue è il presidente del costituendo Comitato “Pro Santa Rosa al 4 Settembre”. Il presidio, al momento, sarà fatto solo la domenica dalle ore 10,30 alle ore 11,30. Chi vuole aderire al Comitato può scrivere a giovannifaperdue@libero.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE